Martedý 13 Aprile16:15:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Un sasso per un sorriso": l’idea arriva anche a Novafeltria

Già molti sassolini colorati hanno fatto la loro comparsa in alcune strade e vie del paese

Attualità Novafeltria | 06:33 - 21 Marzo 2021 Sasso colorato e dipinto Sasso colorato e dipinto.

Un pensiero gentile, nato sottovoce che ora ha preso piede in tutta Italia, all'estero e che ora arriva anche a Novafeltria. "Un sasso per un sorriso" parte da un'idea di Heidi Alleing, una artista di origini svizzere che ora vive nelle Marche. L'idea è semplice: un sasso viene colorato, dipinto, decorato, personalizzato secondo la sensibilità e la fantasia dell'autore. Poi viene "restituito" alla strada e alla curiosità dei passanti. Chi lo trova e vuole partecipare al "gioco", lo fotografa e lo condivide sulla pagina di Facebook dedicata al progetto. Chi vuole partecipare può scegliere il sasso che più gli piace e lasciarlo, decorato, dove preferisce. La "caccia al tesoro" è iniziata da poco anche a Novafeltria e già molti sassolini colorati hanno fatto la loro comparsa in alcune strade e vie. "Sono apparsi davanti ad alcune vetrine di negozi del centro" racconta Paola Dore, artista locale molto attiva nel promuovere questa iniziativa  "I commercianti sono stati molto contenti."

"Durante questo periodo di stop a tante attività" dice Paola "ho realizzato tanti disegni, tanti dipinti e mi sono dilettata anche di pittura sui sassi. Ho poi pubblicato quanto prodotto su Facebook. Una mia amica ha visto i miei lavori e mi ha segnalato l'iniziativa nazionale". Così Paola si è appassionata all'idea di far girare questi "piccoli - grandi ciottoli di gentilezza".

"Sono tante le persone di Novafeltria che si stanno dilettando in questa iniziativa. Genitori che hanno la possibilità di distrarre i figli con una attività artistica, bambini che, quando si poteva passeggiare nei parchi, raccoglievano sassi per utilizzarli. Nonni e nonne e anche tanti artisti locali che si sono lanciati nella decorazione dei ciottoli" racconta entusiasta Paola "Dipingere rilassa moltissimo, non è necessario essere dei pittori professionisti: bastano un sasso, dei colori e la voglia di comunicare qualcosa, anche solo un sorriso."
 

< Articolo precedente Articolo successivo >