Venerd́ 16 Aprile22:40:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Prolungamento del servizio di salvataggio, Rossi: "opportunità per tutti"

"E' il momento di affrontare in maniera concreta il tema" dice la consigliera Pd Nadia Rossi "una proposta che va nella direzione di aumentare il livello di sicurezza delle nostre spiagge"

Turismo Emilia Romagna | 12:08 - 17 Marzo 2021 Moscone di salvataggio Moscone di salvataggio.

“Sicurezza e servizi sono i cardini su cui progettare la prossima stagione turistica estiva. La possibilità di prolungare l’attività balneare fino alla fine di settembre rappresenta un’opportunità per tutto il comparto che necessita di una ripartenza forte per reagire a questa prolungata fase di crisi. Significa leggere le rinnovate esigenze di chi frequenta le nostre spiagge i cambiamenti di una domanda turistica che la pandemia ha accelerato: la stagione non guarda il calendario”. 

Nadia Rossi (Pd) commenta il via libera al documento presentato dalla consigliera in Commissione che impegna la Giunta a valutare, all’atto della definizione dei termini della prossima ordinanza balneare, il prolungamento fino alla fine di settembre del periodo minimo ed obbligatorio del servizio di salvataggio in mare, che finora era fissato al secondo weekend del mese. Una proposta che dunque sarà portata dalla Regione al tavolo di concertazione con le associazioni di categoria, i sindacati e le amministrazioni locali, durante il quale ci si confronterà sulle integrazioni e le modifiche all’ordinanza, che così come lo scorso anno conterrà anche quelle misure e protocolli anti-Covid necessari a garantire la sicurezza di bagnanti e operatori.  

“Anche questa proposta va nella direzione di aumentare il livello di sicurezza delle nostre spiagge – commenta la consigliera dem – offrendo la possibilità di estendere un servizio che da sempre rappresenta un valore aggiunto della nostra offerta turistico balneare. I cambiamenti climatici che hanno portato a stagioni sempre più miti, le abitudini dei turisti in evoluzione e l’importante lavoro in chiave di offerta di eventi e proposte da parte di enti locali ed operatori, hanno di fatto portato ad un allungamento della stagione estiva. Anche settembre 2020, pur anomalo per il contesto sanitario internazionale, grazie alle calde temperature e grazie alle tante iniziative ed eventi che con sacrificio e grande scrupolosità le amministrazioni e i privati hanno promosso (tra tutte, il doppio appuntamento con la MotoGp a Misano) ha comunque portato flussi turistici importanti per il periodo. Ecco perché ritengo sia giunto il momento di affrontare in maniera concreta insieme alle categorie e a tutti gli stakeholder il tema del prolungamento del servizio di salvataggio, che stando alle attuali disposizioni quest’anno si interromperebbe il 12 settembre. Siamo consapevoli del momento straordinario che stiamo vivendo: la Regione solo la scorsa stagione ha stanziato 5 milioni di euro per i balneari, di cui un milione e mezzo proprio destinato a coprire le spese per i servizi di salvataggio. Credo che, consci che anche l’estate 2021 sarà inevitabilmente segnata dalle conseguenze della pandemia, si possa trovare insieme un percorso per consentire alla nostra Riviera di distinguersi ancora una volta per innovazione e capacità di garantire un servizio di eccellenza ai propri bagnanti”. 

< Articolo precedente Articolo successivo >