Martedý 13 Aprile14:25:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Contributi a fondo perduto a 21 nuove attività aperte a Cattolica nel 2020

Sindaco Gennari: "A fianco degli imprenditori coraggiosi. Un sostegno per dimostrare che è possibile risollevarsi"

Attualità Cattolica | 13:53 - 08 Marzo 2021 Il Sindaco Gennari e l’Assessore Olivieri Il Sindaco Gennari e l’Assessore Olivieri.

Un tessuto economico vivo e capace di rinnovarsi anche durante questo questo periodo segnato dall'emergenza sanitaria. Questo il risultato che arriva da Palazzo Mancini rispetto all’ultimo bando a sostegno delle nuove attività imprenditoriali dell'artigianato, del commercio e della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande. Un impegno che l'Amministrazione Comunale ha rinnovato e che annualmente ripropone accogliendo le istanze dei rappresentati di categoria, della CNA di Rimini. A presentare i dati il Sindaco Mariano Gennari ed il Vicesindaco ed Assessore alle attività produttive Nicoletta Olivieri. Dopo la verifica dei requisiti richiesti dal bando, l’Amministrazione si appresta a liquidare contributi per 21 nuove imprese. Salvo un operatore che ha richiesto contributi per 547 euro, tutti gli altri hanno ottenuto un contributo pari a 722,65 euro.

“Cerchiamo di porci il più possibile al fianco degli imprenditori, sono dei coraggiosi – commenta il Gennari - e siamo sicuri che troveranno la forza di andare avanti e lasciarsi alle spalle questa fase dell'emergenza che ha fatto saltare ogni previsione economica. Una sensibilità che mi appartiene, vista la mia personale esperienza lavorativa nel mondo delle imprese private. Le attività rappresentano anche l’anima delle nostre vie cittadine”. “Crediamo fortemente in questa azione e per dimostrarlo abbiamo aumentato da 10 a 15 mila euro le risorse disponibili. L'obiettivo rimane quello di favorire la nascita di nuove attività, premiando – continua la Olivieri - chi ha dimostrato il coraggio di investire, soprattutto nel nostro territorio. È importante incoraggiare particolarmente i giovani imprenditori, ma anche le donne, che rappresentano quasi la metà delle attività nate lo scorso anno. Sono la testimonianza che è possibile risollevarsi e creare un tessuto economico vivo e capace di rinnovarsi”.

Tra le spese ammissibili al riconoscimento del contributo vi erano quelle per l'avvio della propria attività come spese per notaio, camera di commercio o consulenze, acquisto di attrezzature, adeguamento dei locali, attivazione di utenze luce, gas ed acqua, abbattimento sino al 5 % del canone annuo dell'affitto dei locali, ed anche tasse e canoni comunali (Imu, Cosap, Ipc).

 
Questi gli imprenditori e rispettive nuove attività che usufruiranno del contributo

Arcangeli Daniele per l'apertura dell'attività artigianale non alimentare sita in via Dante 73; Beauty Lab snc di Ciliberti Irene & Amadori Valentina per l'apertura dell'attività di estetista in via Egidio Renzi 3; Castaldo Antonio per attività artigianale alimentare in via Dante 118; Cagiola Riccardo per l'attività artigianale alimentare in via facchini 23, ad insegna “Gelateria Konorico”; Cavallaro Giuseppina per l'apertura dell'attività artigianale alimentare in via Largo della Pace 3/5 , ad insegna “Pizza & Pasta”; Dicandia Grazia per l'apertura dell'attività di acconciatore in via Irma Bandiera 44, ad insegna “Progetto Capelli”; Donnini Gianluca per l'apertura dell'attività di commercio non alimentare in via Bovio 44/d, ad insegna “SG Moda”; Fiorani Emiliano per l'apertura dell'attività di commercio alimentare in via Macanno 22, ad insegna “Bottega Mariasole”; Grankivska Svitlana Mykolaivna per l'apertura dell'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande in via Milazzo 13 , ad insegna “Jumeirah”; Il Circoletto di Esposto G. e Bartoli c. snc per l'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande in via Carlo Cattaneo 24, ad insegna “Il Circoletto”; Lindi Ilaria per l'apertura dell'attività di commercio non alimentare sita via Fiume 39, ad insegna “La boutique della fantasia”; Marinelli Matteo per l'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande in via Del Turismo s.n., ad insegna “Bar Africo”; Ndiaye Omar - Tombesi Thomas s.n.c. per l'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande sita in via Pascoli 85, ad insegna “Osteria Mocambo”; Pedrucci Maria per l'apertura dell'attività di commercio non alimentare sita in via Dante 60; Politi Patrizia per l'apertura dell'attività di estetista sita in via Allende 29, ad insegna “Centro estetico Patty”; Rastelli Sergio per l'apertura dell'attività artigianale non alimentare in via Nino Rota 24, ad insegna “Guardian Lux”; Rollo Giuseppina Irene per l'attività artigianale alimentare in via Fiume 34/b, ad insegna “Piadineria tutto gusto”; Sarti Nicolò per l'apertura dell'attività di commercio non alimentare in via Giuseppe Mazzini 14/16, ad insegna “Foto & Copy”; Tdm Vernici Ferramenta e Tutto per la nautica srl per il subingresso nell'attività di commercio non alimentare sita in via Mazzini 85, ad insegna “Tdm Vernici Ferramenta e Tutto per la nautica”; Vagnini Michelangelo per l'apertura dell'attività artigianale alimentare in via Dante Alighieri 25; Zagaria Annalisa per l'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande presso la Foce sinistra Ventena s.n., ad insegna “Bar Meeting”. 
 


 

< Articolo precedente Articolo successivo >