Marted́ 13 Aprile00:12:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lo scout speed 'stanga' 5 automobilisti sulla Marecchiese: 543 euro di multa

Sono gli ultimi sanzionati: andavano ai 90 km/h nonostante il limite di 50

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:53 - 05 Marzo 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Superavano i 90 chilometri orari nonostante il limite dei 50 quando lungo la Marecchiese è entrato in funzione lo scout-speed della Polizia Locale Valmarecchia. Sono pesanti le sanzioni a carico di cinque automobilisti “immortalati” nelle scorse settimane dalla Pm all’altezza del centro abitato di Sant’Ermete, nel territorio del comune di Santarcangelo, mentre correvano oltre i 40 chilometri orari rispetto al limite. Ai 543 euro di multa si aggiungono infatti 10 punti di decurtazione della patente di guida e la sospensione della stessa da uno a tre mesi.

Continuano dunque senza sosta i controlli della Pm che dall’inizio dell’anno ha elevato 460 sanzioni per il superamento dei limiti sul territorio dei tre Comuni della bassa Valmarecchia, Santarcangelo, Verucchio e Poggio-Torriana. Le pattuglie della Polizia locale sono presenti sia nei centri urbani che nelle frazioni per controllare il rispetto dei limiti di velocità nonché la regolarità sulla revisione e sulla copertura assicurativa dei veicoli. “L’intensificazione dei controlli sulle strade va di pari passo con gli sforzi che l’Amministrazione comunale sta compiendo per migliorare le infrastrutture stradali grazie ai nuovi percorsi ciclabili e pedonali, alle strade scolastiche, alle zone 30 e al miglioramento della viabilità in generale, tema rispetto al quale abbiamo appena aperto i lavori per la redazione del Piano urbano della mobilità sostenibile”, afferma l’assessore alle Politiche per la sicurezza Filippo Sacchetti, che evidenzia le tante segnalazioni giunte dai cittadini, preoccupati per 

"FURBETTI" IN VIA UGO BASSI Intanto in via Ugo Bassi a Santarcangelo gli agenti della Polizia locale hanno sanzionato una quarantina di autocarri per transito vietato nei mesi di gennaio e febbraio. I controlli – che hanno fatto seguito alla riorganizzazione della viabilità lungo l’intero tratto della strada spesso oggetto di segnalazioni sia per il passaggio di mezzi pesanti, nonostante il divieto, che per l’eccessiva velocità dei veicoli – proseguiranno anche nei prossimi mesi.

Nel frattempo, dopo una sperimentazione durata circa tre mesi, l’Amministrazione comunale ha deciso di rimuovere uno dei tre dossi posizionati lungo via Ugo Bassi in considerazione del fatto che i due dossi rimasti sono comunque ritenuti sufficienti a rallentare le auto affinché sia rispettato il limite di velocità previsto per le “zone 30”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >