Sabato 17 Aprile21:20:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dramma della solitudine: una 71enne riminese minaccia il suicidio. Evitata la tragedia

Decisiva la segnalazione di un commerciante ai Carabinieri

Cronaca Rimini | 13:14 - 03 Marzo 2021 Carabinieri di Rimini (foto di repertorio) Carabinieri di Rimini (foto di repertorio).


Ieri pomeriggio (martedì 2 marzo) i Carabinieri di Rimini sono intervenuti in soccorso di una 71enne che aveva espresso la volontà di suicidarsi. A dare l'allarme è stato un commerciante della zona di San Giuliano: la donna infatti gli aveva richiesto un veleno per topi, in forma liquida. Lui si era rifiutato di servirla, capendo che quella richiesta nascondeva altro. Sospetti che sono stati rafforzati dalla  reazione della 71enne, che si è sciolta in lacrime, secondo quanto riferito dal commerciante ai Carabinieri, prima di allontanarsi per prendere un autobus. I Carabinieri, rintracciata la donna, l'hanno trovata fortemente scossa. Lei si è sfogata, raccontando di vivere da sola e di avere rapporti non buoni con i tre figli. Ma era ancora determinata a togliersi la vita. I Carabinieri l'hanno però rassicurata, sono rimasti con lei, chiedendo il supporto del personale del 118, poi hanno contattato i figli, finché uno di loro non si è presentato all'ospedale, assicurando di prendersene cura.


 

< Articolo precedente Articolo successivo >