Lunedì 12 Aprile23:35:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, anche lo sport in arancione scuro ma il Garden vede verde

La Polisportiva non demorde: "Garden e Steven continuano ad investire convinti che a breve la situazione migliorerà e potremo tornare tutti a praticare attività fisica e dare un supporto alla salute"

Sport Rimini | 09:45 - 02 Marzo 2021 Spazi verdi all'esterno del Garden - nella gallery una veduta aerea e i lavori in corso Spazi verdi all'esterno del Garden - nella gallery una veduta aerea e i lavori in corso.

Era tutto pronto per il nuovo progetto, poi è arrivata l’ennesima Ordinanza e l’ennesima misura restrittiva a bloccare tutto, ma il Garden Sporting Center e lo Steven Sporting Club non si scoraggiano e nonostante l’arancione scuro continuano a vedere ”verde” e ad organizzarsi per la futura riapertura.

Il 5 marzo era la data scelta per il lancio della nuova iniziativa: sfruttando le temperature più miti e i 38.000 metri quadri di parte esterna, la Polisportiva voleva riaprire tutte le attività rivolte al pubblico in modalità outdoor. Da settimane ditte specializzate e il personale stavano lavorando per allestire al meglio le varie zone, con attrezzi e coperture adatte in modo che i clienti potessero usufruire dei vari servizi ed allenarsi in tutta sicurezza rispettando i protocolli e tutte le misure previste dai DPCM.

Era un modo per lanciare un forte segnale di speranza e ribadire per l’ennesima volta che l’attività fisica è la soluzione e non il problema a questa difficile situazione, come dimostrato da più studi scientifici emersi in questi mesi.

La nuova Ordinanza regionale ha bloccato tutto ma non scoraggerà certamente Garden e Steven come commenta il Presidente Dott. Ermanno Pasini: “E’ un peccato perché eravamo pronti a lanciare una bella iniziativa e a dare un supporto alle tante persone che hanno voglia di allenarsi e stare bene, sfruttando in tutta sicurezza gli ampi spazi esterni immersi nel verde che abbiamo al Garden”.

“Non saranno queste due settimane arancione scuro a fermarci – prosegue Pasini -  nonostante le mille difficoltà Garden e Steven continuano ad investire convinti che a breve la situazione migliorerà e potremo tornare tutti a praticare attività fisica e dare un supporto alla salute”.

L’ordinanza scade il 14 marzo, il Garden e lo Steven vedono verde, almeno per quanto riguarda lo sport e la possibile riapertura degli spazi esterni.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >