Domenica 11 Aprile00:00:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tragedia sulla E45, la vittima 24enne era infermiere a Riccione

Dai servizi Covid al 118. "Bravissimo ragazzo"

Cronaca Rimini | 10:50 - 27 Febbraio 2021 Lorenzo Campanini Lorenzo Campanini.

Lavorava a Riccione l'infermiere di 24 anni, originario di Montecchio Emilia (Reggio Emilia) - Lorenzo
Campanini il suo nome - la vittima dell'incidente stradale verificatosi nel tardo pomeriggio di giovedì sulla E45 alle porte di Ravenna. Il giovane, che al momento dello schianto indossava la divisa da operatore sanitario, viaggiava in direzione sud quando, per cause ancora al vaglio della polizia stradale, verso le 16.30 con la sua vettura ha centrato un ostacolo fisso decollando e finendo contro la parte sinistra di un autoarticolato che viaggiava in direzione contraria.

A quel punto la vettura si è ribaltata schiacciando il ragazzo e uccidendolo sul colpo. Illeso il camionista, di nazionalità romena, risultato negativo ai test sia alcolemico che per l'abuso di sostanze psicotrope. Il giovane, dopo gli studi a Modena, era stato assunto da una cooperativa di Rimini che si occupa di fornire infermieri all’Ausl Romagna e anche alla Pubblica assistenza. È così che era avvenuto il suo incontro con la Romagna. Era arrivato al 118 di Riccione come supporto al personale medico e infermieristico durante i mesi della prima ondata di pandemia. Viveva a Cesena con la sua fidanzata.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >