Domenica 28 Novembre05:06:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Evasione fiscale: nei guai imprenditore cinese. Sequestri anche nella ditta intestata alla convivente

Sequestrati i saldi attivi dei conti correnti e le auto a lui intestate e alla convivente

Cronaca Rimini | 10:27 - 27 Febbraio 2021 Gli accertamenti della Guardia di Finanza Gli accertamenti della Guardia di Finanza.

Fatture false per oltre 150 mila euro, finisce nei guai un cittadino cinese di 45 anni a cui la Guardia di Finanza ha sequestrato beni per oltre 83.000 euro. All’uomo, titolare di una ditta individuale con sede in provincia, operante nel settore del confezionamento di articoli di pelletteria, sono stati sequestrati i saldi attivi dei conti correnti e le auto, intestate a lui e alla convivente, anche lei di nazionalità cinese.

Il sequestro è stato esteso anche ad una azienda, riconducibile alla convivente dell’indagato, ritenuta un mero schermo giuridico, creato appositamente al fine continuare a svolgere l’attività d’impresa sottraendosi alle sanzioni previste per i reati fiscali e per le correlate violazioni amministrative commesse.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >