Sabato 17 Aprile15:59:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione forma un comitato scientifico per organizzare gli eventi del centenario

"L''iniziativa richiede un'organizzazione articolata e complessa", spiega l'amministrazione comunale

Attualità Riccione | 14:49 - 26 Febbraio 2021 Scorcio di Piazzale Roma, Riccione Scorcio di Piazzale Roma, Riccione.


Questa mattina (venerdì 26 febbraio) la giunta del Comune di Riccione ha dato il via libera alla costituzione del comitato scientifico ed organizzatore che sarà il cuore pulsante del centenario della città di Riccione. 

Responsabile del centenario per l'amministrazione sarà l'assessore ai servizi educativi, Biblioteca e Museo, Alessandra Battarra. "E' un grande onore e una grande responsabilità alla quale ho risposto subito con entusiasmo - ha detto - dal punto di vista personale, mi sento fortunata a poter vivere i 100 anni della nostra città, esserci insieme con tutta l'amministrazione e con tutta la comunità di Riccione"

L'assessore annuncia "una festa lunga un anno" dal 19 ottobre 2021 al 19 ottobre 2022. Già a partire da quest'estate gli eventi saranno declinati nella cifra del centenario. "Tutta  la comunità sarà coinvolta, dai luoghi della cultura come il Museo, il Teatro e la Biblioteca, ma anche le associazioni di volontariato, i comitati di quartiere, le scuole senza dubbio, le associazioni di categorie e i consorzi. Tutti noi dobbiamo avere la possibilità di dare il nostro contributo", spiega Battarra. V

Villa Franceschi diventerà il quartier generale per il centenario: qui ogni cittadino potrà fornire i propri contributi in termini di idee, ma anche portando documenti e fotografie sulla storia della città. Per il sindaco Renata Tosi il centenario "rappresenta un'opportunità unica e straordinaria per valorizzare l'identità della città e delle sue istituzioni  come volano di un nuovo sviluppo". Celebrare il passato, ma nel contempo riflettere sul presente e il futuro di Riccione.

IL COMITATO La scelta di istituire un comitato scientifico e organizzatore si motiva, spiega l'amministrazione comunale, dal fatto che l'iniziativa richieda "un'organizzazione articolata e complessa". Il comitato procederà alla definizione del programma delle iniziative ed eventi anche attraverso la raccolta e la valutazione di idee e progetti presentati dai singoli cittadini e da tutte le realtà della città. Faranno parte del comitato Stefano Medas, archeologo subacqueo e navale, autore di romanzi storici, esperto di marineria; Lorenzo Conti, curatore e critico di arti sceniche; Roberto Cesarini, capo di gabinetto del sindaco; Simona Cesarini, giornalista incaricata staff del sindaco; Simone Bruscia, posizione di alta specializzazione presso il settore “turismo, sport, cultura, eventi” con compiti di programmazione e coordinamento degli eventi turistici, culturali e sportivi; Simona Terenzi, responsabile servizio coordinamento attività ed eventi turistici e culturali; Sara Andruccioli, istruttore amministrativo-contabile servizio cultura, anche con funzioni di segreteria. Fanno parte del comitato Renata Tosi, sindaco di Riccione in qualità di presidente, ed Alessandra Battarra, in qualità di assessore delegato al Centenario e l'assessore al Turismo, Stefano Caldari.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >