Martedý 07 Dicembre14:31:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bellaria Igea Marina, da lunedì parte il progetto Piedibus con la pro loco

Servirà per accompagnare i bambini delle scuole primarie Manzi, Ferrarin e Pascoli

Attualità Bellaria Igea Marina | 10:42 - 26 Febbraio 2021 Bellaria Igea Marina, da lunedì parte il progetto Piedibus  con la pro loco


Con l’attivazione delle prime linee, da lunedì primo marzo cominceranno ufficialmente le attività del progetto Piedibus, frutto della collaborazione tra la pro loco di Bellaria-Igea Marina e amministrazione comunale.

Il progetto si sostanzia nel servizio di accompagnamento a piedi degli alunni delle scuole primarie, da un luogo di ritrovo fino al singolo plesso scolastico e viceversa. “L’inizio delle attività fa seguito a un periodo dedicato all’organizzazione, non banale, delle stesse”, spiega l’asessore alla Scuola Adele Ceccarelli. “Prezioso a tal proposito”, continua, “il coinvolgimento degli stessi istituti scolastici, per l’opera di informazione e coinvolgimento dei bambini e delle rispettive famiglie. Sulla base delle esigenze maturate in questa prima fase, le linee al via da lunedì sono quelle per le primarie Manzi, Ferrarin e Pascoli".
 
“Il Piedibus realizzato dai nostri servizi scolastici è un progetto ad alta valenza educativa, che rappresenta per i bambini un modo sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola, offrendo loro una positiva occasione per fare attività motoria e socializzare all’aperto”, osserva l’Assessore allo Sport e alla Mobilità Bruno Galli, che sottolinea “come il progetto chiami in causa non di meno il tema della mobilità dolce e il tema della mobilità in generale, contribuendo a decongestionare il traffico di veicoli fuori dai plessi prima e dopo le lezioni".
 
Piedibus che a Bellaria potrà beneficiare anche delle quattro cargo bike acquistate di recente dall’amministrazione: utili sia nel garantire il trasporto dei bambini disabili, che altrimenti non potrebbero condividere l’esperienza con i propri compagni, ma anche per alleviare il peso degli zaini sulle spalle degli alunni.
 
“Un aiuto in più a quella che è, comunque, la risorsa fondamentale ai fini del progetto: ossia i volontari della pro loco e i genitori che, a turno, si prenderanno carico di una delle linee affinchè il tutto avvenga in piena sicurezza”, specifica infine l’assessore Ceccarelli. “Con questa consapevolezza io stessa ho dato la mia disponibilità”, conclude, “e invito i cittadini a fare lo stesso: è preziosa la partecipazione di tutti per l’attivazione di nuove linee, già previste dal progetto, considerando anche che è possibile dare la propria disponibilità anche solo per alcuni giorni, magari solo per l’andata o il ritorno da scuola".
 

< Articolo precedente Articolo successivo >