Domenica 28 Novembre17:19:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giro di droga e anabolizzanti, patteggiano in quattro. Coinvolti insospettabili riminesi

L'inchiesta prese il via nell'autunno 2015, a processo 18 persone

Cronaca Rimini | 14:20 - 25 Febbraio 2021 Le sostanze proibite sequestrate all'epoca dalla Squadra Mobile della Polizia di Rimini Le sostanze proibite sequestrate all'epoca dalla Squadra Mobile della Polizia di Rimini.


Patteggiamenti e rinvii a giudizio per gli indagati dell'inchiesta "Life Style" della Squadra Mobile della Polizia di Rimini, che alle prime luci dell'alba del 7 settembre 2016, dopo attività di indagine partita nell'ottobre 2015, portò a 18 ordinanze cautelari e a sgominare una fiorente attività di spaccio legata al mondo della notte, ma anche un giro di vendita illegale di steroidi anabolizzanti per palestre.

Hanno patteggiato il 29enne riminese S.R. a due anni, il 27enne colombiano J.N. a un anno e sei mesi e due albanesi, il 36enne E.Z. a tre anni e otto mesi, il 32enne A.H. a tre anni e quattro mesi. Gli altri indagati sono stati rinviati a giudizio al prossimo 28 giugno. 

Dalle indagini della Squadra Mobile era emerso che il 29enne riminese era implicato in prima persona nel giro di sostanze dopanti, mentre il colombiano era l'approvvigionatore di cocaina, assieme a un altro soggetto italiano, solito a rifornirsi da un gruppo di albanesi, tra i quali il 36enne E.Z., che importava droga dall'Olanda.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >