Venerd́ 16 Aprile22:34:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Riempire la fossa sinistra del Marecchia a Ponte Verucchio": l'appello in regione

Interrogazione del leghista Montevecchi: "L’alimentazione d’acqua consentirebbe agli agricoltori prelievi anche d’estate"

Attualità Rimini | 13:19 - 25 Febbraio 2021 Matteo Montevecchi, consigliere regionale della Lega Matteo Montevecchi, consigliere regionale della Lega.


Con un’interrogazione rivolta al governo regionale Matteo Montevecchi (Lega) chiede che la fossa di sinistra del Marecchia all’altezza di Ponte Verucchio  sia alimentata tutto l’anno come quella di destra.

A Ponte Verucchio, infatti, sono presenti due fosse collegate al fiume che contribuiscono ad alimentare i tanti piccoli invasi presenti in quel territorio fino a Rimini. Invasi che vengono utilizzati anche dagli agricoltori a fini irrigui.

La Regione Emilia-Romagna, spiega il consigliere, “nel 2014 ha rivisto le concessioni (che scadranno il prossimo giugno) di derivazione delle acque del fiume Marecchia, portando il prelievo annuale da 31 a 7,63 milioni di metri cubi (limitando i prelievi da marzo a ottobre)”. Nello stesso provvedimento, prosegue il leghista, “la Regione ha però previsto l’attivazione di una sperimentazione rivolta alla ricarica artificiale della conoide del Marecchia, andando di fatto ad alimentare la fossa in destra (tutto l’anno)”. Peraltro, rimarca Montevecchi sul tema, “i laghetti pieni costituiscono un habitat ideale alla sosta e alla nidificazione di numerosi uccelli migratori, favorendo il ripristino dell’ecosistema originario (con l’acqua si ripopola anche la fauna ittica)”.

Il consigliere chiede quindi di rivedere (con il rinnovo previsto a giugno) i parametri contenuti nel provvedimento regionale.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >