Domenica 07 Marzo13:39:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Infortuni domestici: chi dev’essere assicurato e con quali garanzie

L’assicurazione è obbligatoria anche per gli studenti

Attualità Nazionale | 19:56 - 23 Febbraio 2021 Infortuni domestici: chi dev’essere assicurato e con quali garanzie

L’Inail ha da poco pubblicato una circolare che riguarda l’assicurazione contro gli infortuni domestici, facendo maggiore chiarezza in merito a un argomento piuttosto delicato che riguarda moltissimi italiani. Nello specifico nella comunicazione in questione vengono ribadite quali sono le categorie che rientrano nelle tutele assicurative di questo tipo e viene aggiornato l’elenco delle prestazioni. La circolare n. 6 dell’11 febbraio 2021 contiene anche un paragrafo che spiega passo dopo passo quali sono le procedure da compiere per presentare la propria domanda.
 

L’assicurazione è obbligatoria anche per gli studenti
 

Ci ha pensato l’Inail a chiarire alcuni aspetti fondamentali e a indicare che l’assicurazione è obbligatoria anche per gli studenti. Nella fattispecie, chiunque svolga la propria professione restando a casa deve essere tassativamente coperto da una polizza assicurativa domestica nella fascia d’età che va dai 18 anni fino ai 67 anni. Questo però riguarda alcune categorie in particolare di persone, ovvero coloro che restano a casa per svolgere attività di supporto alle persone appartenenti al proprio nucleo familiare. Di conseguenza, uno studente che si prende cura di un proprio familiare è obbligato a sottoscrivere una polizza assicurativa e questo vale anche nel caso di chi studia in un’altra città. Rientrano in questo elenco pure i lavoratori in mobilità, con indennità e i lavoratori stagionali, insieme ai titolari di pensioni di invalidità.
 

Cosa copre l’assicurazione per infortuni domestici
 

A questo punto è importante capire cosa prevede la polizza per gli infortuni domestici e quali prestazioni spettano a chi è coperto da questa assicurazione. Trattandosi di un argomento così importante e attuale, si consiglia di informarsi in maniera completa sul funzionamento della polizza infortuni leggendo approfondimenti specifici sull'argomento. Sintetizzando, possiamo dire che la suddetta polizza copre tutti i possibili incidenti che si verificano in casa durante lo svolgimento delle diverse attività, ma soltanto se l’infortunio ha provocato un’inabilità permanente con una percentuale non al di sotto del 6%. Esistono poi una serie di incidenti che non vengono coperti, come nel caso di quelli al di fuori del territorio italiano e quelli scaturiti da attività non appartenenti al lavoro a casa. Anche gli infortuni derivanti dalle calamità di origine naturale non vengono inclusi in questa lista, insieme ad altre casistiche che conviene sempre studiare con molta attenzione. Un altro capitolo importante riguarda le prestazioni, la cui entità può variare naturalmente da caso a caso, e l’importo può ad esempio dipendere dalla percentuale di invalidità permanente.
 

In sintesi, ci sono molte informazioni che devono essere approfondite, in modo tale da avere una panoramica chiara su come funzionano le polizze assicurative per gli infortuni domestici.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >