Sabato 06 Marzo15:41:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fausto Gresini non ce l'ha fatta: il motociclista 60enne sconfitto dal Covid

Dopo le prime notizie di ieri sera, smentite anche dal figlio, il tragico annuncio in mattinata

Sport Gabicce Mare | 12:07 - 23 Febbraio 2021 Fausto Gresini Fausto Gresini.


Dopo praticamente due mesi di lotta al Covid e le ultime flebili speranze dopo le smentite attorno alla notizia della sua scomparsa, alla fine Fausto Gresini ha perso la sua lotta contro la malattia da nuovo coronavirus e lascia questa vita a soli 60 anni. La notizia viene confermata da più fonti, in primis il Gresini racing tramite la sua pagina Facebook, ma anche il Comune di Misano Adriatico, che si unisce al cordoglio di molti e al nostro, rivolto ai familiari e alle persone più care.

Una vita da protagonista delle due ruote tra officine, poi in pista, da manager e in team di rilievo, fino a diventare un imprenditore illuminato. Ex pilota motociclistico, è stato per due volte campione del Mondo nella classe 125 e poi team manager del Gresini Racing.

«Un grande romagnolo, un pioniere della Motor Valley, un amico di Misano. Giungano alla famiglia un forte abbraccio e le condoglianze di una città intera. Misano sarà sempre casa vostra. A noi rimane quella flebile speranza che ora Fausto possa abbracciare Dajiro e Marco».

Si aggiunge anche la nota della sindaca di San Clemente Mirna Cecchini: «Quand'ero assessora all'istruzione, il 21 dicembre 2010, Gresini fu ospite della sala polivalente di Sant’Andrea in Casale per la cittadinanza onoraria. Un riconoscimento che l’intero consiglio gli ha voluto tributare per i grandi meriti sportivi raggiunti, per i numerosi titoli ottenuti alla guida del suo team e per la grande umanità e generosità che Gresini ha sempre dimostrato come autentico artefice del motociclismo tricolore, anche accanto a campioni della nostra terra quali Marco Melandri e Marco Simoncelli».

Commosso il ricordo anche di Domenica Spinelli, sindaco di Coriano: «Un campione nello sport e soprattutto un campione nella vita. Da sempre vicino a Marco Simoncelli e alla sua famiglia, lo ricordiamo presente ad ogni momento importante legato a Marco anche all'inaugurazione del museo #lastoriadelsic quell'8 dicembre 2012 e la grande emozione provata e ricordiamo la sua passione per le due ruote che riusciva a trasmetterla a tutti durante le piacevoli chiacchierate».

Queste invece le parole del governatore regionale Stefano Bonaccini: «Gresini ha incarnato alcune delle caratteristiche più vere di questa terra che ama i motori. Lo ricorderemo per l’umanità e lo spirito autenticamente  agonistico, l’impegno e la tenacia con cui negli anni ha saputo coltivare questa passione, sia in prima persona, come pilota vincitore di titoli mondiali, sia come manager sportivo con la decisione di fondare un proprio team, il Gresini Racing, sotto le cui insegne hanno corso altri grandi campioni tra i quali Marco Melandri e Marco Simoncelli».


 

< Articolo precedente Articolo successivo >