Luned́ 06 Dicembre23:01:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, vede la bici rubata sul web e fissa un appuntamento: scatta la trappola

Insieme alla derubata trova i Poliziotti e si scaglia contro di loro, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

Cronaca Rimini | 12:47 - 22 Febbraio 2021 Rimini, vede la bici rubata sul web e fissa un appuntamento: scatta la trappola


Stava cercando una bici usata online, ma sorpresa della sorprese, si è accorta che in vendita tra gli annunci c'era proprio la bici che le era stata rubata tre giorni prima, assieme ad altre tre di sua proprietà. Così la 48enne riminese ha chiamato la polizia per riferire l'accaduto e con la complicità delle forze dell'ordine, ha organizzato un incontro per incastrare il ladro. Attorno alle 10 di domenica, la donna si è recata in via Flaminia per incontrare il sedicente venditore, un 26enne albanese che però ha subito capito che la donna non era interessata all’acquisto in quanto effettiva prorpietaria e sentendosi ormai alle strette, ha raccontato che le bici gli erano state consegnate dal fratello per la vendita e che le altre mancanti erano state già vendute, riconsegnando la bici alla legittima proprietaria senza chiedere soldi in cambio.

All'arrivo dei poliziotti, appostati a pochi metri di distanza, il giovane è andato immediatamente in escandescenza minacciandoli, sgomitando e scalciando al loro indirizzo.Con non poca fatica è stato caricato sulla volante ed è stato scortato a casa sua, dove gli agenti hanno potuto appurare che aveva raccontato cose false, visto che all’interno della cantina dell’abitazione sono state trovate una tronchese per metallo, una catena da bici tranciata, nonché tre biciclette le quali, a dire del 26enne, gli erano state consegnate dal fratello che le aveva rubate per essere vendute.
Così l'albanese è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione

Già noto alle forze dell’ordine per precedenti inerenti reati contro il patrimonio, possesso ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere questa mattina sarà sottoposto a processo con rito direttissimo. I cittadini che hanno subito un furto possono prendere visione dei mezzi presso la Questura dalle ore 08.30 alle ore 18.00 dal lunedì al sabato, portando al seguito la denuncia fatta per il furto subito.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >