Sabato 06 Marzo14:49:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Attenzione e cura sono le basi su cui fondare il rapporto con il proprio cane

Le regole per saper scegliere l'alimento più adatto

Attualità Nazionale | 08:38 - 23 Febbraio 2021 Cibo per il cane Cibo per il cane.

Amare il proprio animale domestico e prendersene cura significa anche saper scegliere gli alimenti più adatti per garantire uno stato di salute ottimale.
 

La scelta della dieta e degli alimenti che costituiscono una dieta sana ed equilibrata di cui il cane necessita non è univoca. Anzi, è piuttosto varia e dipende, principalmente, da alcune caratteristiche dell’animale domestico quali ad esempio età e razza. È inoltre importante valutare e verificare se vi sono patologie e malattie che potrebbero richiedere il consumo di alimenti specifici.
 

Come scegliere la corretta alimentazione?
 

Il mercato offre numerosi prodotti che potrebbero contribuire allo sviluppo ed alla crescita dell’animale domestico, come gli alimenti Forza 10, dei prodotti che contengono proteine non derivanti da allevamento intensivo come, ad esempio, pesce di mare, carne biologica e carni alternative (cervo, cinghiale e selvaggina) e di altri elementi naturali.
 

Una dieta sana permette al cane di poter vivere pienamente e senza problemi la quotidianità, oltre a fornirgli il giusto apporto di energie e di elementi indispensabili per il suo sostentamento e per il suo sviluppo.
 

Scegliere i giusti prodotti è un gesto d’amore nei confronti del fedele amico che dispensa amore e gioia incondizionatamente, senza riserve e senza chiedere null’altro che attenzione e cura.
 

Quali sono le principali malattie legata ad una cattiva alimentazione?
 

Tra le principali malattie che colpiscono i cani, strettamente riconducibili ad una cattiva alimentazione vi sono le allergie. Si manifesta con una reazione del sistema immunitario nei confronti di un determinato e specifico alimento che risulta essere nocivo per l’organismo.
 

Sia la diarrea che il vomito non sono vere e proprie malattie e patologie, bensì si tratta di sintomi che fungono da campanelli d’allarme e che non devono essere trascurati.
 

La gastrite rientra tra le manifestazioni delle intolleranze alimentari, ma può comparire in seguito alla presenza di vermi intestinali.
 

L’infiammazione dell’esofago non è strettamente legata ad una cattiva alimentazione quanto, piuttosto, alla somministrazione di carni ed ossa cotte. L’organismo degli animali, infatti, sia onnivori che carnivori riesce a digerirli soltanto se crudi.
 

Cosa è l’obesità?
 

L’ obesità è una malattia che potremmo definire riconducibile ad un’alimentazione errata in quanto eccessiva.
 

Il diabete mellito è una delle conseguenze dell’obesità. È una vera e propria malattia endocrina caratterizzata dall’aumento della concentrazione di glucosio nel sangue.
 

Inoltre, l’eccesso di peso tende inevitabilmente a stressare e sottoporre a sforzi le ossa e le articolazioni, in particolar modo i cani affetti da obesità hanno maggiori possibilità di sviluppare l’artrosi.
 

Non bisogna dimenticare, tra l’altro, che il sovrappeso può causare anche fastidi e problemi che riguardano l’apparato respiratorio. Più aumenta il peso e maggiore sarà il ritmo cardiaco e la pressione sanguigna.
 

Perché prendersi cura del proprio animale domestico?
 

Decidere di prendersi cura di un animale domestico non è una scelta da prendere in maniera superficiale. I cani, come i gatti o come qualsiasi altro animale, hanno bisogno di vivere in un ambiente salubre e pulito, necessitano di cure e controlli veterinari periodici ed hanno bisogno di amore.
 

In fin dei conti, il rapporto tra l’amico a quattro zampe e l’uomo è basato sulla fiducia e su un amore incondizionato che non conosce limiti.   
 

< Articolo precedente Articolo successivo >