Martedý 09 Marzo11:52:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Accusato dalla moglie di violenza sessuale e maltrattamenti: assolto in Appello

L'uomo aveva conosciuto la sua consorte a Cuba e lì si erano sposati, per poi trasferirsi a Rimini

Cronaca Rimini | 13:23 - 20 Febbraio 2021 L'uomo, assistito dall'avvocato Luca Greco L'uomo, assistito dall'avvocato Luca Greco.


A 31 anni, nel 2014, era stato arrestato per maltrattamenti, violenza sessuale e lesioni personali gravi, vittima la giovane moglie di nazionalità italiana. Nel processo di primo grado, celebrato con rito abbreviato, un uomo di nazionalità cubana fu assolto dall'accusa di violenza sessuale e condannato a un anno. In appello l'uomo, assistito dall'avvocato Luca Greco, è stato assolto anche dal capo di imputazione relativo ai maltrattamenti, mentre sono andate in prescrizione le accuse per lesioni personali gravi. L'uomo aveva conosciuto la sua consorte a Cuba e lì si erano sposati, per poi trasferirsi a Rimini. Lei aveva denunciato maltrattamenti - schiaffi, insulti e parole di derisione - e il fatto di essere stata costretta a rapporti sessuali contro la sua volontà. Era stata costretta a sopportare, secondo quanto riferito nella denuncia, anche la presenza dell'amante di lui in casa.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >