Giovedý 25 Febbraio05:50:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ricercato per una violenta rapina, 16enne arrestato nel centro Caritas di Rimini

Giovane tunisino rintracciato dalla Polizia nella struttura di Via Madonna della Scala

Cronaca Rimini | 13:56 - 17 Febbraio 2021 Auto della Polizia, foto di repertorio Auto della Polizia, foto di repertorio.


Ieri mattina (martedì 16 febbraio) la Squadra Mobile di Rimini ha rintracciato alla Caritas cittadina e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria un 16enne di origine tunisina, senza fissa dimora, con precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, in relazione a una rapina denunciata da un cittadino del Bangladesh.

Il 5 febbraio scorso, di sera, l'uomo era stato avvicinato da due giovani armati di coltelli in via Sabinia. Aveva reagito al tentativo di rapina, venendo però colpito a una coscia e a alla scapola da alcuni colpi (prognosi di 15 giorni) e perdendo i sensi per lo shock. A quel punto i due giovani gli avevano sfilato dalle tasche il portafoglio, contenente 350 euro.  Il giorno successivo però il cittadino del Bangladesh ha riconosciuto, come uno dei due rapinatori, un ragazzo arrestato la stessa sera del 5 febbraio per una rapina impropria in un minimarket di Miramare, mezz'ora dopo i fatti avvenuti in via Sabinia. Le indagini della Squadra Mobile hanno permesso così di arrivare al sedicenne, a sua volta riconosciuto dalla vittima come il complice del primo rapinatore.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >