Giovedý 25 Febbraio23:15:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Odore di marijuana fin dalla tromba delle scale: 37enne ai domiciliari finisce nei guai

Stanato da un controllo della polizia di Stato: accusato di violenza, resistenza e minacce

Cronaca Rimini | 13:06 - 16 Febbraio 2021 Odore di marijuana fin dalla tromba delle scale: 37enne ai domiciliari finisce nei guai


Durante un controllo a un 37enne pescarese sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, due agenti della polizia di Stato hanno subito sentito un odore acre fin dalla tromba delle scale, confermando i sospetti sul fatto che in casa ci potesse essere della droga. Invitati in soggiorno, i poliziotti si sono subito accorti che l'uomo tentava di sbarazzarsi di un oggetto appoggiato sul tavolo colpendolo con la mano e facendolo cadere a terra. Dato anche lo stato di agitazione, gli intervenuti lo hanno prima bloccato e poi hanno recuperato quello che si è poi scoperto essere un involucro di cellophane contenente marijuana. A quel punto gli agenti gliene hanno chiesto conto, sentendosi rispondere che era l'unica presente in appartamento, in quanto assuntore abituale. Partita la perquisizione hanno trovato all'interno di una scatola di legno poggiata sul mobile della televisione altre otto dosi, presumibilmente pronte per essere cedute a terzi. Nella camera da letto poi è stata trovata un'altra confezione più grande assieme ad altre tre, più una confezionne di cocaina. In tutto 13 involucri di marijuana per 27 grammi, più uno di coca. Nell'ispezione è stato trovato anche un bilancino precisione funzionante e due telefoni smartphone funzionanti occultati sotto ad un cuscino del letto. Il 37enne di Pescara dal gennaio 2021 era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, per i reati di violenza, minacce, resistenza a e danneggiamento. L’uomo, annoverante altri precedenti per detenzione di droga ai fini di spaccio, è stato arrestato ed oggi sarà sottoposto a processo con rito direttissimo. 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >