Domenica 07 Marzo10:38:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Educare i giovani alla cittadinanza: ecco gli appuntamenti online di Sarà - Rimini al futuro

Si parte il 17 febbraio, tra i relatori il sindaco di Santarcangelo Alice Parma

Attualità Rimini | 17:19 - 15 Febbraio 2021 Associazione Sarà - Rimini al futuro Associazione Sarà - Rimini al futuro.


Educare i giovani alla cittadinanza: è questo l’obiettivo del progetto “Il futuro della Città: la Rimini che sarà”, promosso dall’associazione culturale Sarà. e rivolto agli studenti delle scuole superiori del territorio riminese. Al via il 17 febbraio con un primo appuntamento online: a conversare con le classi ci saranno Alice Parma, sindaco di Santarcangelo di Romagna, Luca Uguccioni, Segretario Generale del Comune di Rimini e Rosario Federico, dottorando in ricerca dell’Università di Bologna. Tema dell’incontro sarà conoscere il funzionamento e gli ambiti d’intervento dell’istituzione statale più prossima al cittadino: il Comune. “Pensiamo che confrontarsi con rappresentanti ed esperti delle istituzioni sia fondamentale per avvicinare i giovani alla città ed alla cosa pubblica. Non dobbiamo smettere di cercare la nostra Rimini ideale” - dice Marilena Gentile, fondatrice di sarà e referente del gruppo scuola dell’associazioneUna città in cui ogni cittadino si senta valorizzato nella sua unicità e ascoltato per le sue necessità”. 

Dopo questo primo incontro, gli approfondimenti proseguiranno nei prossimi mesi, affrontando temi centrali come la rigenerazione urbana e la cittadinanza attiva. Ed arriverà un momento in cui i giovani diventeranno i protagonisti: per immaginare la Rimini del futuro, sarà necessario riflettere sulle idee dei cittadini del futuro. “Non vediamo l’ora di partire con questo progetto - conclude Marilena Gentile - Le sfide della società contemporanea richiedono che una nuova generazione di cittadine e cittadini si formi nel migliore dei modi. Con conoscenze, capacità e valori che favoriscano la costruzione di un mondo più sostenibile ed inclusivo”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >