Domenica 07 Marzo00:53:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovo lockdown? Bonaccini critico verso Ricciardi: 'Meno interviste, più lavoro dove si deve discutere'

Il riferimento anche a quanto accaduto con la decisione di spostare al 5 marzo la riapertura degli impianti di sci

Attualità Emilia Romagna | 12:59 - 15 Febbraio 2021 Stefano Bonaccini Stefano Bonaccini.

Hanno fatto discutere le dichiarazioni del consulente del ministro della Salute, Walter Ricciardi, che ha invocato un nuovo lockdown totale per tutta l'Italia, per arrestare i contagi, tenuto conto anche delle varianti esotiche in circolazione. Critiche per le sue parole, ripetute a diversi organi di stampa nel corso della giornata, sono arrivate immediatamente da Matteo Salvini e da altri esponenti del centro-destra, ma anche dal centro-sinistra si alzano voci di dissenso. La voce del governatore regionale Stefano Bonaccini, che a Mattino 5, seppur senza citare Ricciardi (anzi precisando di non fare riferimento ad alcun esperto in particolare) ha invitato a un comportamento diverso epidemiologici e virologi, invitandoli a discutere di più nei tavoli di confronto con il governo e con i politici, e a rilasciare meno interviste.  "Io non faccio riferimento a questo o a quell'esperto - spiega Bonaccini - non mi permetterei mai. Io dico, in generale, un po' meno interviste e un po' più di lavoro laddove si deve discutere".

Concetto ribadito su La 7: "Abbiamo professionisti eccellenti però sarebbe bene che si parlasse nelle sedi adeguate. Io vorrei evitare una sovraesposizione mediatica per la quale noi spesso apprendiamo da interviste o agenzie di stampa cosa dovrebbe succedere in questo Paese". Quindi, ha argomentato ancora Bonaccini, "chi ha la responsabilità e la preparazione per dare suggerimenti lo faccia prima nelle sedi opportune e poi magari si rivolga ai cittadini. Altrimenti - ha concluso - noi diamo una informazione che rischia di diventare disinformazione". Il riferimento di Bonaccini anche a quanto accaduto con la decisione di spostare al 5 marzo la riapertura degli impianti di sci, comunicata poche ore prima della stessa riapertura.



 

< Articolo precedente Articolo successivo >