Sabato 27 Febbraio23:04:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Vaccini, partite le prenotazioni per over 85 in regione, dosi per 1,3 milioni di persone al mese

Ci sono già 8 mila prenotazioni nel Bolognese, le prime dosi domani

Attualità Emilia Romagna | 12:16 - 15 Febbraio 2021 Foto da internet Foto da internet.

È partita in Emilia-Romagna la campagna vaccinale per gli anziani: da questa mattina via alle prenotazioni per coloro che hanno dagli 85 anni in su, mentre dal primo marzo sarà possibile prenotare per gli anziani da 80 anni di età. Stando ai primi dati diffusi dalla Regione, risultano già oltre 8mila prenotazioni a Bologna e provincia, 2.850 a Modena, 1.750 a Ferrara, 1.500 a Reggio Emilia e 500 a Piacenza. Le prime somministrazioni agli over 85 sono in calendario già martedì 16 febbraio. Alcuni problemi che si erano registrati sulla piattaforma Cupweb, informa la Regione, sono stati risolti. Restano invece ancora problemi temporanei per l'Ausl Romagna ma la Regione assicura di essere al lavoro per risolverli.

Sul fronte della campagna vaccinale "in Emilia-Romagna siamo in grado, già ora, di vaccinare fino a un milione e 300 mila cittadini al mese. Vorrebbe dire che se noi avessimo le dosi promesse la nostra organizzazione ci permetterebbe in pochi mesi di vaccinare tutti gli emiliano-romagnoli che lo volessero". Lo ha detto, intervenendo alla trasmissione 'Mattino 5', il presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini. "Nelle prossime ore mi auguro di fare un accordo con i medici di medicina generale: se faremo anche un accordo si potranno moltiplicare i luoghi dove vaccinare le persone. Il vaccino di Astra Zeneca - ha concluso il presidente emiliano-romagnolo - abbiamo detto che, si farà subito per le persone che fanno parte delle forze dell'ordine, per il personale scolastico. Ora la vera sfida per il Governo è riuscire, per l'Europa, ad avere più dosi di quelle di oggi e dare le autorizzazioni a nuovi vaccini che ci auguriamo, nel giro di breve tempo, si aggiungano a quelli che sono in distribuzione".
 

< Articolo precedente Articolo successivo >