Martedý 02 Marzo18:53:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La parola ai cittadini: a Novafeltria nasce il gruppo di lavoro Nova è

L’intento è la costituzione di una lista civica in vista delle prossime elezioni amministrative

Attualità Novafeltria | 09:50 - 13 Febbraio 2021 Novaè Novaè.

Un progetto partecipativo in vista delle prossime elezioni amministrative sta nascendo a Novafeltria, firmato dal gruppo di lavoro Nova è: l’intento è la costituzione di una lista civica che coinvolga attivamente la cittadinanza nella prassi amministrativa.

In questi giorni è in distribuzione il volantino del  gruppo di lavoro Nova è a tutte le famiglie di Novafeltria e delle sue frazioni per invitare i cittadini a rendersi parte attiva nel percorso partecipato.

“La volontà espressa è quella di scrivere un programma con la partecipazione attiva dei cittadini, per far emergere, attraverso  un percorso chiaro e condiviso, obiettivi  rispondenti ai bisogni reali ed il  gruppo di persone che avrà il compito di realizzarli”, fanno sapere dal gruppo. Rendere il metodo partecipativo prassi amministrativa  per  le scelte più importanti, come il bilancio e la progettazione urbanistica, per esempio.

IL METODO PARTECIPATIVO Ogni singolo cittadino, attraverso i canali social Facebook e Instagram “NOVA E’” https://www.facebook.com/NOVA-E-100178272098164/, https://instagram.com/nova.partecipazione?igshid=1wvprhxni6wkj, o per mail   novae2021@gmail.com,  potrà prender parte  agli incontri o inviare proposte e suggerimenti utilizzando  i punti di raccolta predisposti, come ad esempio quello già attivo nel loggiato del palazzo comunale per far sentire la propria voce, inoltre in ogni frazione  verranno organizzati banchetti per raccogliere proposte e suggerimenti. “Proprio in un momento così difficile è necessaria una riflessione di ampio respiro per costruire, alla luce di quello che sta accadendo, una comunità  attenta ai valori della condivisione e garantire un benessere diffuso, non solo di natura economica, superando il qualunquismo e l’autoreferenzialità dominanti”.

GLI OBIETTIVI Il principio dell’inclusione è l’obiettivo principale, supportato dagli strumenti della tecnologia, improntato sui criteri della transizione ecologica, “ispirato alla valorizzazione del sapere e del saper fare, alla centralità del lavoro: a disegnarlo ci auguriamo siano prima di tutto i giovani”.   

La partecipazione attiva servirà a costituire “un’identità forte, sostenibile, solidale e specifica per Novafeltria  e più in generale per l’intera alta Valmarecchia.

E alla fine del percorso i partecipanti daranno concretezza ai sogni decidendo quale sostantivo aggiungere a “Nova è”  per  identificare il nome della lista civica”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >