Marted́ 09 Marzo11:01:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Piano vaccini, sei categorie di priorità: si partirà con i soggetti più vulnerabili

Riserve delle Regioni: 'Difficile da realizzare, mancano le dosi'

Attualità Emilia Romagna | 07:47 - 10 Febbraio 2021 Piano vaccini, sei categorie di priorità: si partirà con i soggetti più vulnerabili

Nuovo piano vaccini. I primi ad essere vaccinati nella fase 2, indipendentemente dall'età, saranno i soggetti 'estremamente vulnerabili', la prima delle sei categorie di priorità dell'aggiornamento del piano nazionale vaccini: chi soffre di malattie critiche e severe, persone trapiantate, patologie oncologiche, gravi obesità. Poi la fascia 75-79 anni e 70-74 anni. Quindi persone con particolare rischio clinico dai 16 ai 69 anni; tra 55 e 69 anni senza condizioni di rischio clinico; e persone tra 18 e 54 anni senza aumentato rischio clinico. Alle prime 5 categorie andranno i vaccini a mRna, alla sesta AstraZeneca. Riserve delle Regioni: 'Difficile da realizzare, mancano le dosi'. Intanto l'indice del rapporto di trasmissione (Rt) torna a salire ma per il momento l'Emilia Romagna "dovrebbe restare in zona gialla".

< Articolo precedente Articolo successivo >