Sabato 27 Febbraio05:26:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ristori per bar e ristoranti: c'è il bando regionale, domande fino al 17 febbraio

Le Camere di commercio faranno da filtro per le risorse stanziate dalla Regione

Attualità Emilia Romagna | 12:03 - 09 Febbraio 2021 Ristori per bar e ristoranti: c'è il bando regionale, domande fino al 17 febbraio


Per baristi e ristoratori il ritorno a zona gialla è stato come un anticipo di primavera. Un momento di speranza in uno dei settori importanti per l’economia regionale, tra i più colpiti dalle misure per il contenimento della pandemia. Un settore al quale non manca l'attenzione costante della Regione Emilia-Romagna, che ha già stanziato risorse per circa 21 milioni di euro.

Questi finanziamenti sono stanziati sotto forma di bandi dalla Regione stessa e veicolati sul territorio tramite le otto Camere di commercio, una per provincia, per il sostegno ai pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande. Per la prima volta poi, grazie a una convenzione tra Regione e l’Unioncamere, le risorse saranno gestite dalle stesse Camere. Le domande di contributo possono essere presentate fino alle ore 10 di martedì 17 febbraio esclusivamente per via telematica. Potranno beneficiarne le imprese di qualsiasi forma giuridica, purché con codice ATECO primario 56.10.11 o 56.3, regolarmente costituite e iscritte nel registro delle imprese in data antecedente al primo novembre. Le imprese devono risultare attive alla data di apertura del bando (20 gennaio), non devono avere cessato l’attività alla data del provvedimento di liquidazione del contributo e devono avere almeno un’unità locale aperta al pubblico in Emilia-Romagna. Le richiedenti dovranno dimostrare di aver un calo del fatturato medio nel periodo ricompreso tra il 1 novembre e il 31 dicembre pari o superiore al 20 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019 ovvero, a prescindere dal fatturato, siano state attivate nel periodo compreso dal primo gennaio al primo novembre.

Tutte le informazioni sul bando e le modalità di partecipazione sono disponibili sul sito di Unioncamere.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >