Domenica 07 Marzo22:47:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tragedia sulla A-14: tre vittime. Tra loro Elisabetta Barbieri, volontaria per le adozioni dei cani

L'Enpa: "Il mondo animalista è straziato da questa tragedia"

Attualità Cattolica | 13:21 - 07 Febbraio 2021 Elisabetta Barbieri (foto dalla sua pagina Facebook) Elisabetta Barbieri (foto dalla sua pagina Facebook).


E' di tre vittime (la terza era stata trasportata ferita in ospedale) il bilancio del grave incidente avvenuto questa mattina (domenica 7 febbraio), alle 5.30, nella corsia nord dell'A-14 tra Pesaro e Cattolica. Tra le vittime, tutti volontari di un'associazione animalista, c'è Elisabetta Barbieri, di origine pugliese ma residente nel milanese. Era a bordo del furgone che trasportava cagnolini, destinazione nord Italia, e che è rimasto coinvolto in un tamponeamento con due tir. "Tutto il mondo animalista è straziato da questa enorme tragedia. L’impegno di Elisabetta Barbieri ed il suo staff è sempre stato sincero, costante, mettendo al primo posto il benessere degli animali. Troppo spesso si dimentica il ruolo fondamentale di persone che come Elisabetta trasportano ogni giorno animali per portarli a centinaia di chilometri per dargli la possibilità di iniziare una nuova vita": così Carla Rocchi, presidente dell'Enpa, ricorda Elisabetta Barbieri. La donna era tra gli "staffettisti" che si adoperavano per trasportare i cani destinati dall'adozione. Dopo il grave incidente, un camionista spagnolo ha deciso di portare a Milano, con il proprio mezzo, i cani che sono scappati durante il sinistro e che sono stati prontamente recuperati, grazie anche all'ausilio delle guardie zoofile e i volontari di Enpa Pesaro. 




 

< Articolo precedente Articolo successivo >