Sabato 06 Marzo02:06:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Reddito di cittadinanza e lavori pubblica utilità: Sarti e Croatti (M5S) elogiano vicesindaco Lisi

"Sensibilità importante verso questo strumento di inclusione", spiegano i due esponenti pentastellati

Attualità Rimini | 14:33 - 06 Febbraio 2021 Marco Croatti Marco Croatti.


Gli esponenti pentastellati riminese, il Presidente della 2ª Commissione Giustizia della Camera dei deputati Giulia Sarti e il senatore Marco Croatti, esprimono soddisfazione per i 27 progetti sociali del terzo settore individuati per i comuni del distretto Rimini Nord che vedranno impegnati i percettori del reddito di cittadinanza. Nell'ambito dei Patti per il lavoro e per l'inclusione sociale, i beneficiari sono tenuti a svolgere Progetti Utili alla Collettività (PUC) nel comune di residenza per almeno 8 ore settimanali, aumentabili fino a 16. "Il reddito di cittadinanza  è punto cardine del programma del Movimento 5 Stelle, un ancora di salvezza per i più fragili ed un provvedimento di dignità. Imprescindibile per i 5 Stelle, da demonizzare e strumentalizzare politicamente per altri partiti", spiegano Croatti e Sarti, che elogiano il vicesindaco di Rimini Gloria Lisi per le parole espresse presentando il progetto: "raccontano di una sensibilità importante verso questo strumento di inclusione e dignità, ci fanno piacere, hanno ben altro tono e spessore rispetto a quelle di settembre del presidente della Regione Bonaccini che fece uno scivolone pubblico con affermazioni quantomeno imbarazzanti sul Reddito di Cittadinanza". Per Sarti e Croatti, Bonaccini fu più attento "al posizionamento politico del suo partito che alle esigenze dei cittadini emiliano romagnoli più fragili". I due esponenti penstallati invitano il governatore regionale a confrontarsi sul tema del Reddito di Cittadinanza, partendo da un incontro che il Movimento 5 Stelle di Rimini sta organizzando sulla propria piattaforma.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >