Sabato 06 Marzo06:00:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Saviano: "Mafia acquista hotel a Rimini". La Prefettura replica, rigorosi controlli

"Controlliamo dati di chi subentra, come i suoi precedenti", spiega il Prefetto Forlenza

Attualità Rimini | 17:43 - 05 Febbraio 2021 Roberto Saviano Roberto Saviano.


Un recente intervento di Roberto Saviano ha riacceso i riflettori sul radicamento mafioso a Rimini attraverso la compra-vendita di hotel. Il prefetto di Rimini Giuseppe Forlenza spiega all'Ansa il sistema messo a punto per verificare i cambi di gestione delle strutture ricettive. "Attraverso una piattaforma, che deve essere alimentata dai Comuni, abbiamo inserito una serie di dati che partono dalla cessione di quote o dall'acquisto di proprietà, di alberghi che avvengono in un arco temporale ristretto, che riguardano ad esempio acquirenti che provengono da alcune zone geografiche d'Italia che possono essere interessanti da un punto di vista investigativo - descrive il prefetto - Si guarda anche all'età anagrafica di chi subentra o ai provvedimenti giudiziari o amministrativi che hanno già colpito la persona".

Questa strategia, sottolinea Forlenza, "ha già consentito dal mese di settembre al mese di gennaio" di quest'anno "di emettere 13 interdittive antimafia, 10 di queste hanno riguardato il settore alberghiero". Ad essere controllati, spiega, sono anche "i colletti bianchi che tendono ad entrare nell'economia per distruggere un circuito sano, approfittando della particolare debolezza economica che famiglie o strutture alberghiere possono avere a seguito della pandemia". Questo sistema, precisa Forlenza, è frutto "dell'aggiornamento del protocollo che abbiamo sottoscritto a settembre in prefettura con le forze di polizia e le associazioni di albergatori". 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >