Domenica 07 Marzo01:20:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuova piscina di Viserba, residenti: "Cosa resterà del verde pubblico"?

"La sottrazione di verde pubblico è sempre una sconfitta per la società in cui viviamo"

Attualità Rimini | 14:59 - 05 Febbraio 2021 Residenti di Viserba preoccupati per il futuro del parco Don Tonino Bello Residenti di Viserba preoccupati per il futuro del parco Don Tonino Bello.


Cartelli "Vogliamo salvare il parco" sono apparsi nei pressi del parco Don Tonino Bello di Viserba, opera di alcuni residenti, che pur approvando la realizzazione di una piscina in zona ("E' da tanti anni che aspettiamo un polo sportivo"), si dicono preoccupati per il futuro dell'area verde che rappresenta "un'isola felice dove i bambini della zona e delle due materne lì accanto possono giocare nel dopo scuola, imparare ad andare in bicicletta e scorazzare in sicurezza" e che sarà sacrificata, in parte, per la piscina. "La sottrazione di verde pubblico è sempre una sconfitta per la società in cui viviamo", spiegano. Il progetto varato dall'amministrazione comunale di Rimini prevede infatti una nuova area parcheggi tra il centro sociale e la via Sacramora, oltre a una grande vasca di laminazione. L'amministrazione comunale ha previsto che non sarà perso un mq di verde, attraverso "misure compensative". Ma questo non basta ad alcuni residenti, promotori della protesta, che in una nota chiedono una nuova collocazione della piscina. Anche per ragioni di viabilità: "l’area Don Tonino Bello  sopporterebbe un significativo sovraccarico sulle vie Baroni e Cenci, oltre che delle limitrofe Sacramora, Beltramini, Magnani, Tombari e Lennon, visto che questa sarà la piscina comunale di Rimini (quella del palazzetto sarà probabilmente dismessa) e che le lezioni ci sono a tutte le ore". L'argomento enterà di sicuro in campagna elettorale. Il consigliere di opposizione Gioenzo Renzi ha presentato proprio qualche giorno fa un'interrogazione alla giunta sul tema. 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >