Mercoledý 03 Marzo22:45:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bolletta luce via e-mail, ma è una truffa: l'allarme.

Segnalazioni anche da Rimini. Enel Energia: "Non chiediamo mai dati bancari via e-mail"

Attualità Rimini | 12:27 - 05 Febbraio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Anche da Rimini sono giunte segnalazioni a Enel Energia in merito ad email finalizzate al phishing, a rubare i dati degli incauti internauti. Si tratta di e-mail con oggetto “Enel Energia - >Emissione Bolletta PEC”. Enel Energia precisa che  le procedure aziendali non prevedono in alcun caso la richiesta di fornire o verificare dati bancari e codici personali.

Enel Energia invita chiunque riceva una e-mail o sms sospetti a non aprire o cliccare sui link presenti all’interno dei testi, a non scaricare e aprire allegati e a verificare l’autenticità della richiesta attraverso i consueti canali di contatto: numero verde 800.900.860 e sito www.enel.it. Enel Energia ringrazia in anticipo coloro che avranno la cortesia di segnalare all’azienda comunicazioni sospette ricevute, in modo da arginare e prevenire il fenomeno delle truffe sulla rete.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >