Marted́ 02 Marzo03:14:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Partita vaccinazione a 80enni."Nuova accelerazione, pronti a estendere campagna da marzo"

Bonaccini: "Abbiamo chiesto al Governo di vigilare sull'arrivo delle dosi programmate nelle prossime settimane"

Attualità Emilia Romagna | 14:30 - 02 Febbraio 2021 Vaccini Vaccini.

"Oggi in Emilia-Romagna parte la vaccinazione dei cittadini ultra80enni che sono assistiti a domicilio, nella propria abitazione. Saranno i servizi di cure primarie delle Ausl, che hanno in carico queste persone, a contattarle per fissare l'appuntamento, dando la precedenza a quelli in condizioni di maggiore fragilità" e, oltre a loro, "anche i coniugi verranno vaccinati in qualità di caregiver. E, subito dopo, tutti gli altri ultraottantenni". Così il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini che, su Facebook, ha commentato l'ulteriore passo della campagna vaccinale contro il coronavirus annunciato ieri dall'assessore regionale alle Politiche per la salute Raffaele Donini. "Si tratta - ha aggiunto Bonaccini - di donne e uomini che non rientrano fra i degenti delle cra, già compresi fra i vaccinati della prima fase insieme al personale sanitario e agli operatori. Abbiamo chiesto al Governo di vigilare sull'arrivo delle dosi programmate nelle prossime settimane: siamo pronti ad accelerare ed estendere la campagna al resto della popolazione da marzo e non ci devono essere più ritardi. Per iniziare il prima possibile la massiccia campagna di vaccinazione alla popolazione.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >