Venerdì 26 Febbraio23:29:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: Erica Montalbini medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Elite di pugilato

Il suo tecnico: "Peccato, perché ha combattuto come una leonessa"

Sport Riccione | 12:52 - 02 Febbraio 2021 Pamela Noutcho Sawa ed Erica Montalbini Pamela Noutcho Sawa ed Erica Montalbini.


Erica Montalbini conquista la medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Elite di pugilato che si sono svolti ad Avellino. Il pianto a cui l’atleta della sezione Boxe della Polisportiva Riccione si è lasciata andare alla fine del match di semifinale perso ai punti con Pamela Noutcho Sawa (Bolognina Boxe) la dice lunga sulla tensione accumulata dalla riccionese in questo difficile incontro. Eppure Erica, da grande combattente quale è, ha subito mandato in archivio la delusione e ha promesso di tornare sul ring per gli allenamenti già da domani per prepararsi ai prossimi incontri. Niente da fare dunque contro la forte atleta bolognese, che si è presa così la rivincita attesa dall’anno passato, quando invece era stata Montalbini a prevalere conquistando la finale degli Italiani nella categoria 64 kg.

Purtroppo in questa edizione degli Assoluti Elite, Montalbini è arrivata molto tesa, appesantita dalla volontà di volersi superare rispetto all’argento conquistato lo scorso anno. Erica ha sentito molto lo stress dell’impegno nazionale e, complice una forma fisica non ottimale a causa degli allenamenti a singhiozzo in questo periodo di pandemia, non è riuscita a canalizzare le informazioni che provenivano dal tecnico Ivan Cancellieri che la seguiva all’angolo.

È stata una vera guerra quella che Erica ha combattuto sul ring racconta il tecnico della Boxe Polisportiva Riccione, Ivan Cancellieri contro un’avversaria fortissima che conosciamo bene come Pamela, arrivata a questa competizione in grande forma. Erica mi sentiva, ma non riusciva a mettere in atto le mie indicazioni. Peccato, perché ha combattuto come una leonessa e limando qualche dettaglio avrebbe meritato una maggiore soddisfazione. Ma questa medaglia di bronzo agli Italiani non è affatto da buttare: nel pugilato, come nella vita, ci sono giornate in cui nonostante l’impegno, le cose non riescono come vorresti. Erica era al suo 46° combattimento: sappiamo benissimo qual è il suo valore e sono felice che non si sia persa d’animo e che dopo lo sconforto iniziale mi abbia subito promesso che da domani sarà di nuovo in palestra per allenarsi in vista del prossimo impegno. Atleti così, persone così, non mollano mai. Anche questo è un grande insegnamento”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >