Lunedì 01 Marzo11:55:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, coach Bernardi: 'Sconfitta meritata, ma i ragazzi stanno facendo pentole e coperchi'

'Nel momento decisivo commesse ingenuità, in attacco pagata l'assenza di un play e l'infortunio di Mladenov'

Sport Rimini | 23:44 - 31 Gennaio 2021 Basket B, coach Bernardi: 'Sconfitta meritata, ma  i ragazzi stanno facendo pentole e coperchi'

Nel dopo partita di Rivierabanca- Alba, il coach Massimo Bernardi ha dichiarato: "E' una partita che abbiamo perso meritatamente, non bisogna stupirsi perchè i ragazzi stanno facendo pentole e coperchi. Tutti sanno quanto è difficile giocare senza due giocatori del quintetto, l'abbiamo rimediata a Cesena con grande intensità ma non sempre le partite ed i momenti si ripetono allo stesso modo - le parole del coach biancorosso - Nei primi due quarti gli avversari hanno preso 13 rimbalzi offensivi in più di noi ed alla fine 13 in più in generale, mentre i nostri lunghi Crow, Broglia, Bedetti ed Ambrosin hanno preso 9 rimbalzi in totale, quanti ne dovrebbe prendere un giocatore solo. E' evidente la disparità della situazione tattica dei rimbalzi che è quella determinante nel vincere la partita, nonostante questo siamo riusciti ad andare avanti di 9 punti ma la squadra è corta e non abbiamo le giuste rotazioni soprattutto nel ruolo di playmaker: Rivali deve fare sempre gli straordinari, non ha una buona condizione perchè ha ricominciato da poco e spesso è affaticato. Nel momento decisivo i ragazzi non sono stati bravi, abbiamo commesso delle ingenuità ed in attacco il nostro ritmo del gioco ha risentito dell'assenza di un playmaker e dell'infortunio di Mladenov: abbiamo fatto quello che si poteva fare. Sicuramente non dobbiamo pensare agli arbitri anche se la componente tecnico-arbitrale a volte decide la partita e questa sera penso siano stati troppo protagonisti, ma al di là di questo non sarebbe stata una vittoria meritata. Dobbiamo meditare tutti quanti insieme, sappiamo che stante questa situazione di squadra senza Simoncelli e Rinaldi bisogna fare i miracoli ma non sempre vengono perchè parliamo di ragazzi giovani ed inesperti: bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare."
 

< Articolo precedente Articolo successivo >