Giovedý 25 Febbraio09:04:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Esce dal carcere e torna subito a spacciare al parco Cervi: arrestato dopo un inseguimento

In manette un 39enne algerino, fermato dalla Polizia. Aveva con sé droga e un coltello a serramanico

Cronaca Rimini | 13:00 - 30 Gennaio 2021 Polizia al parco Cervi di Rimini Polizia al parco Cervi di Rimini.


Un 39enne algerino è stato arrestato ieri (venerdì 29 gennaio) dalla Polizia di Rimini, durante un controllo al parco Cervi. Intorno alle 15.45 l'uomo è stato notato mentre avvicinava i frequentatori del parco, seduti sulle panchine. Una volta accortosi dei poliziotti, si è allontanato, per poi scappare precipitosamente, dirigendosi verso il parcheggio di via Roma, attraversando la strada incurante dei veicoli in transito. Una volta entrato al parco Callas, è stato però bloccato da un agente. Il 39enne aveva con sé sette involucri di marijuana, alcuni custoditi nella confezione di un integratore alimentare, e un coltello a serramanico all'interno dello zainetto. Per questo, oltre all'arresto per detenzione di droga ai fini di spaccio, risulta indagato anche per porto di armi e oggetti atti ad offendere. L'algerino, rilasciato lo scorso 1 gennaio dalla casa circondariale di Cagliari, dopo aver scontato pena detentiva, ha precedenti di polizia per una lunga lista di reati, dalla rapina in concorso, alla rapina aggravata, dalla ricettazione alla detenzione di droga. 

< Articolo precedente Articolo successivo >