Venerdý 26 Febbraio05:09:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO Rimini, presa la banda del bancomat. Ecco come agivano: le immagini

Nella banda, che ha colpito anche nel riminese, c'è una donna campana residente a Rimini

Cronaca Rimini | 15:53 - 29 Gennaio 2021



Otto persone tra i 30 e i 49 anni, tra i quali una donna campana residente a Rimini, sono state arrestate mercoledì scorso dai carabinieri del nucleo investigativo di Ravenna in esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere, in relazione a una serie di colpi ai bancomat 
delle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, portati a termine tra il gennaio e il settembre 2020. I colpi sono stati eseguiti con la tecnica della "marmotta esplosiva" , usando un oggetto in metallo, con un piccolo contenitore all'estremità contenente fino a 500 grammi di polvere da sparo. Nell'indagine è dunque coinvolta la donna campana, residente a Rimini, e sette uomini di Foggia, uno residente a Carpi. L'indagine aveva subito un'accelerazione il 4 luglio quando alcuni banditi avevano fatto esplodere uno sportello bancomat di San Pietro in Vincoli, nel Ravennate: nella circostanza i militari erano riusciti a individuare il veicolo usato. 

< Articolo precedente Articolo successivo >