Venerdì 26 Febbraio02:07:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scuola Pian dei Giullari, genitori in Municipio per avere supporto all'attività didattica

L’amministrazione comunale di Santarcangelo valuterà le possibili forme di intervento per dare continuità all’attività didattica

Attualità Santarcangelo di Romagna | 15:04 - 29 Gennaio 2021 Il Municipio di Santarcangelo Il Municipio di Santarcangelo.


L’amministrazione comunale di Santarcangelo valuterà le possibili forme di intervento per dare continuità all’attività della scuola Pian dei Giullari e limitare eventuali disagi alle famiglie in un momento di difficoltà come quello che stiamo attraversando, fortemente segnato dall’emergenza sanitaria che ha avuto un impatto importante sui percorsi educativi e di socializzazione dei bambini.

È quanto in sostanza emerso a chiusura dell’incontro che si è tenuto questa mattina (venerdì 29 gennaio) in Municipio fra una rappresentanza di genitori degli alunni della scuola di San Martino dei Mulini gestita dalla cooperativa sociale Service Web, l’assessora alla Scuola e Servizi educativi Angela Garattoni e il dirigente del settore Amministrazione, Enrico Giovanardi.

Nel sottolineare l’alta qualità dell’offerta formativa pubblica, in grado di accogliere le richieste provenienti dalle famiglie del territorio, l’assessore Garattoni ha ricordato la collaborazione avviata con la cooperativa Service Web sia per quanto riguarda la condivisione di specifici progetti che per il sostegno economico assicurato nel corso dell’anno scolastico 2020, attraverso l’erogazione di contributi per far fronte ai maggiori costi conseguenti alle misure anti-Covid che si sono rese necessarie.

Con la cooperativa abbiamo avviato un confronto in seguito alle difficoltà causate dalla riduzione del numero di iscritti – afferma l’assessore Garattoni – e valuteremo, soprattutto nell’ambito dell’emergenza socio-economica che stiamo vivendo, le forme di sostegno che potranno essere messe in campo oltre a quelle già attuate, fra cui appunto l’aiuto per le misure anti-coronavirus, il contributo per la riduzione delle rette ‘Al nido con la Regione’ e altri interventi a sostegno delle imprese private”.

In questo momento – conclude l’assessore Garattoni – al di là di considerazioni di carattere strutturale o di sistema, ciò che è emerso dall'incontro è innanzitutto la necessità di limitare il ripetersi di quei disagi che i bambini hanno già vissuto durante questo e il precede anno scolastico, contraddistinti da continui stravolgimenti delle proprie abitudini”.


 

< Articolo precedente Articolo successivo >