Sabato 06 Marzo02:52:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo: sì alla mozione per un consiglio comunale sul tema sicurezza

E' stata presentata dall'opposizione

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:04 - 29 Gennaio 2021 Santarcangelo: sì alla mozione per un consiglio comunale sul tema sicurezza


Il Consiglio comunale del 28 gennaio di Santarcangelo si è aperto con una doppia comunicazione relativa alla Giornata della Memoria da parte della presidente Cristina Fabbri e del consigliere Marco Fabbri (Partito Democratico).

Dopo la presentazione e la risposta alle interrogazioni, l’assessore al Bilancio e tributi Emanuele Zangoli ha illustrato il nuovo regolamento relativo al Canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico e di esposizione pubblicitaria e del canone mercatale. Adempiendo a un obbligo introdotto dalle normative sovraordinate, il nuovo regolamento accorpa i quattro precedenti, relativi all’imposta comunale sulla pubblicità, ai canoni per le affissioni, all’occupazione di suolo pubblico e ai mercati.

Tra le modifiche introdotte, l’aggiunta delle tecnologie digitali nelle modalità di dialogo tra cittadini e Amministrazione comunale, la riduzione dei termini sanzionatori, il ravvedimento parziale (che consente di rateizzare il versamento dell’importo dovuto in un periodo scelto dal cittadino), nonché la facoltà per la Giunta di intervenire direttamente per stabilire esenzioni e riduzioni in casi straordinari di forza maggiore.

Il nuovo regolamento è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo, PenSa-Una Mano per Santarcangelo) e della consigliera Jennifer Serra (Lega Salvini premier Romagna), l’astensione dei consiglieri Marco Fiori e Gabriele Stanchini (Lega Salvini premier Romagna), il voto contrario del gruppo Un Bene in Comune.

La mozione per richiedere l’urgente convocazione di un Consiglio comunale straordinario per discutere il tema della sicurezza, presentata dal consigliere Gabriele Stanchini (Lega Salvini premier Romagna), insieme ai co-firmatari Marco Fiori e Jennifer Serra (Lega Salvini premier Romagna), Domenico Samorani, Barnaba Borghini e Jenny Dolci (Un Bene in Comune) è stata invece approvata con i voti favorevoli dell’opposizione e l’astensione dei gruppi di maggioranza.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >