Domenica 05 Dicembre05:47:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rincari biglietti, Start Romagna risponde: "ipotesi, ma rimane tale con i ristori del Governo"

Sono otto le azioni correttive previste in caso di mancato sostegno dello Stato

Attualità Rimini | 12:31 - 29 Gennaio 2021 Giampaolo Rossi - Direttore Generale Start Romagna Giampaolo Rossi - Direttore Generale Start Romagna.


Il direttivo di Start Romagna risponde alle accuse dell'amministrazione comunale di Riccione, relativamente all'assemblea dei soci tenutasi ieri mattina (giovedì 28 gennaio) e finalizzata alla presentazione del piano aziendale per il prossimo quadriennio. Start Romagna precisa che, a causa delle indeterminatezze economiche, legate in particolare alla previsione dei ricavi dovuta all'incertezza sulla quantità di titoli di viaggio venduti, l'assemblea ha rinviato l'approvazione del piano, esprimendo giudizio positivo (voto contrario di Bellaria Igea Marina e Riccione) sulle azioni attuabili per l’equilibrio economico, in particolare sulla riduzione dei costi di gestione del servizio, "azioni già attuate a partire dal 2020". Start Romagna chiama in causo il governo: l'ipotesi dell'aumento dei biglietti e l'incremento dei corrispettivi da parte dei comuni soci di Start sono due delle otto azioni correttive presenti nel piano che andrebbero valutate (ma ancora non sono state votate) qualora dal governo non arrivassero adeguati ristori: "Si tratta di ipotesi che l’azienda ha ritenuto doveroso evidenziare ai soci, ma che al momento non hanno alcuna efficacia attuativa". Tra le azioni da valutare anche una riduzione degli investimenti. Per ciò che concerne le azioni della regione e la gratuità dell'abbonamento scolastico per ragazzi under 14, "contrariamente a quanto scritto dal Comune di Riccione il servizio è già stato liquidato alla società dalla Regione". Chiosa la nota di Start: "L’azienda è disponibile a fornire al Comune di Riccione, con la massima trasparenza, tutti i chiarimenti necessari su aspetti che, in un’Assemblea svolta in videoconferenza, potrebbero essere sfuggiti".

< Articolo precedente Articolo successivo >