Giovedý 04 Marzo16:11:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid, da Rimini l'appello: 'Vaccinare subito le persone disabili"

Il vicesindaco di Rimini Lisi: "hanno diritto a ricevere ulteriori attenzioni rispetto agli altri cittadini"

Attualità Rimini | 15:20 - 27 Gennaio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Gloria Lisi, vicesindaco di Rimini, rilancia l'appello di qualche settimana fa della Papa Giovanni XXIII, sulla necessità di rendere prioritaria la vaccinazione di persone con disabilità, quelle maggiormente esposte a gravi complicazioni, assieme agli anziani, a seguito del contagio da Sars-CoV-2. Senza dimenticare che il ricovero di persone affette da alcune forme di disabilità può essere più complicato. Per questo, rileva Lisi, le persone disabili hanno "diritto a ricevere particolari ed ulteriori attenzioni rispetto agli altri cittadini, a tutela della loro salute e qualità di vita". A Rimini la vaccinazione dei disabili dovrebbe iniziare a fine febbraio, assieme alle persone ultraottantenni, ma tutto dipenderà dalle dosi di vaccino che saranno consegnate dalle aziende farmaceutiche. 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >