Giovedý 25 Febbraio06:19:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cultura online, è boom di visualizzazioni per le iniziative della biblioteca di Misano

Nel 2020 sono stati 40 e hanno racimolato oltre 147 mila visualizzazioni

Attualità Misano Adriatico | 11:57 - 27 Gennaio 2021 Il direttore della biblioteca di Misano Gustavo Cecchini Il direttore della biblioteca di Misano Gustavo Cecchini.


A un anno dal primo lockdown, i bibliotecari si sono inventati nuovi modi per coinvolgere il pubblico. Frequentata negli ultimi anni da una media di 100 utenti al giorno, la casa del libro di Misano Adriatico ha convertito i servizi dal vivo in digitali. E se le presenze degli utenti in sede sono diminuite del 50% (superando comunque i 13mila accessi), le informazioni e gli eventi culturali trasmessi attraverso i social network e la rete hanno conosciuto un vero e proprio boom. Sono stati prodotti per Facebook 40 eventi che hanno raggiunto 174mila persone. La pagina ha raggiunto i 5383 like e i nostri contenuti sono stati visualizzati in media da mille persone al giorno. Gli eventi culturali e in particolare gli incontri filosofici in buona parte trasmessi in live streaming hanno raggiunto oltre le 50.000 visualizzazioni.
 

Ma quali sono i libri di carta che si sono contesi il podio delle preferenze dei lettori? Per gli adulti questa è la cinquin: al primo posto "La ragazza del sole" di Lucinda Riley, al secondo posto il fumetto "Zagor", seguito da "Il treno dei bambini" di Viola Ardone, "La giusta distanza" di Sara Rattaro, "Ah l’amore l’amore" di Antonio Manzini. Per i ragazzi la palma va a "Dragonball", seguito dalla rivista "Focus Junior", al terzo posto il "Detective Conan", seguito da "Il mistero di London Eyre" e "Non dirmi che hai paura". Per i bambini in età prescolare i prestiti più alti sono andati a "La casa degli animali" e "Il grande giorno di niente".
 

Il commento del direttore Gustavo Cecchini: “È stato un anno difficile, abbiamo cercato di garantire sempre e comunque i prestiti  con l’iniziativa “libri alle porte, libri alle finestre”, che ha riscosso molto interesse anche a livello mediatico con il bel servizio del Tg3. Le biblioteca riveste un ruolo importante nella vita di una comunità, sia come presidio informatico che come luogo di relazione e come diceva Marguerite Yourcenar nel suo memorie di Adriano “Fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che, da molti indizi, mio malgrado, vedo venire”.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >