Mercoledý 24 Febbraio19:26:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bagnolese-Rimini 1-1, mister Mastronicola: 'Pari beffardo, sotto rete abbiamo peccato di egoismo'

Il tecnico accusa: 'Sull'azione del loro gol la Bagnolese ha peccato di fair play'. Gomis: 'Risultato bugiardo'

Sport Rimini | 19:15 - 24 Gennaio 2021 Alessandro Mastronicola Alessandro Mastronicola.

Pur con due partite da recuperare, il Rimini scivola a -12 dalla leader Aglianese vittoriosa in rimonta sul Sasso Marconi 2-1. Un pari che sa di beffa sia perché è stato realizzato dall’ex Scappi dopo che la squadra di Mastronicola era rimasta in dieci per il rosso di Gigli; sia perché il Rimini ha colpito un palo con Viti e comunque quando doveva non ha chiuso il match. Ora mercoledì recupero di una delle due partite, in trasferta contro il Mezzolara.

“E’ stata una beffa – attacca il tecnico della Rimini Calcio, Alessandro Mastronicola a fine partita –, questi due punti persi pesano tanto perché avevamo la partita in pugno fino all’espulsione di Gigli. Appena subita l’espulsione abbiamo un po’ accusato, poi ci siamo risistemati. Abbiamo però iniziato a perdere quella lucidità che sarebbe servita fino alla fine.

La rabbia aumenta in quanto la rete della Bagnolese è maturata su un pallone non restituito dalla squadra reggiana dopo che Scotti aveva messo fuori per soccorrere un compagno di squadra rimasto a terra. Mastronicola non le manda a dire: “Evidentemente il fair play non fa parte di questa società, ce ne ricorderemo sicuramente. Dovevamo comunque essere più svegli in quella circostanza. E' chiaro che non ti aspetti una cosa del genere: il calcio prima di tutto è sport. Eevidentemente non c’è nulla di sportivo in questa società”.

Cosa rimprovera ai suoi giocatori?

“In realtà forse quello che rimprovero di più è un po’ di egoismo sottoporta: a volte dobbiamo togliere l’egoismo per favorire la squadra, oggi questo in qualche circostanza è mancato e lo abbiamo pagato. Con un punto muoviamo la classifica, ma in realtà non ce lo meritavamo assolutamente”.

Ottima la prova dell’esordiente Gomis. E’ d’accordo?

 “Ha messo tantissima quantità in messo al campo e allo stesso modo ha dato equilibrio al reparto. E’ chiaro, essendo arrivato da una settimana, in alcune cose è mancato. Però, vedendolo dal vivo, secondo me potrà crescere”.

Ora il recupero contro il Mezzolara.

"Lunedì torniamo ad allenerci per preparare il recupero sul campo del Mezzolara. Dobbiamo dimenticare tutto, fare tesoro degli errori che abbiamo fatto ed essere consapevoli che la prima cosa in questo campionato è non subire gol. Purtroppo noi subiamo dei gol per così dire stupidi e questa è la prima cosa da migliorare”.

Convincente la prova dell’esordiente centrocampista Gomis: “Ho cercato di dare il meglio dando ascolto alle parole del mister. Abbiamo giocato bene, di squadra, peccato per il risultato finale che mi lascia l’amaro in bocca. Oggi provato tutto, dato tutto, l’inferiorità numerica è stato un ostacolo in più. Avremmo dovuto chiuderla prima, abbiamo sbagliato sotto rete e il loro portiere è stato bravo e alla fine il palo ci ha negato la rete. Comunque la strada è lunga e dobbiamo continuare a lavorare”. 

Aggiunge Francesco Casolla. “Sono due punti persi, abbiamo interpretato bene la partita, abbiamo subito poco. Avremmo dovuto chiudere prima il match. Pesa sul morale questo risultato per il modo in cui è maturato: ci avevano sperato in questi tre punti. Comunque guardiamo avanti. Dobiamo ricaricare pile, mercoledì abbiamo il recupero col Mezzolara e dobbiamo fare i punti”.

< Articolo precedente Articolo successivo >