Sabato 27 Febbraio10:38:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo celebra la giornata della memoria con iniziative online

Mercoledì 27 gennaio la commemorazione istituzionale in diretta Facebook

Attualità Santarcangelo di Romagna | 17:59 - 23 Gennaio 2021 Il sindaco Parma all'edizione 2020 della giornata della memoria di Santarcangelo Il sindaco Parma all'edizione 2020 della giornata della memoria di Santarcangelo.


Nonostante le forti limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, anche quest’anno Santarcangelo celebra la ricorrenza della Giornata della Memoria per le Vittime della Shoah: il 27 gennaio, infatti, è il 76° anniversario dall’apertura dei cancelli di Auschwitz.

Le iniziative per la Giornata della Memoria – che si svolgeranno in modalità digitale, nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del Covid-19 – sono organizzate come di consueto con il coordinamento del Comitato cittadino antifascista, tavolo di lavoro presieduto dalla sindaca Alice Parma che riunisce Amministrazione comunale, Anpi e associazioni combattentistiche del territorio, enti pubblici, scuole e forze politiche locali.

Mercoledì 27 gennaio alle ore 11 è prevista la deposizione di una corona d’alloro alla targa dedicata ai deportati e alle vittime santarcangiolesi dei campi di concentramento, che sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook dell’Amministrazione comunale. L’evento, infatti, si svolgerà in assenza di pubblico.

Un altro appuntamento che si rinnova è quello con “La memoria ricordata”, l’iniziativa che prevede una serie di letture animate per le scuole elementari a cura delle lettrici volontarie del gruppo Amici della Biblioteca di Santarcangelo. Nel giorno della ricorrenza, le classi quarte e quinte della scuola Pascucci che hanno aderito all’iniziativa potranno ascoltare e vedere le letture, videoregistrate per l’occasione.

Come nelle scorse edizioni, le letture sono scelte a partire da una “parola chiave” pensata per stimolare la riflessione finale degli alunni: per le quarte l’argomento guida sarà il pregiudizio, con brani dai libri “La strega in fondo alla via” di Jarmila Kurucova e Olivier Tallec e “La portinaia Apollonia” di Lia Levi ed Emanuela Orciari; per le quinte invece il tema sarà la solidarietà, con letture da “La storia di Erika” di Ruth Vander Zee e Roberto Innocenti e “La città che sussurrò” di Jennifer Elvgren e Fabio Santomauro.

Per gli studenti dell’Itse Molari, invece, l’Anpi di Santarcangelo ha proposto la proiezione del documentario “Il fumo di Birkenau e altre storie di donne. Viaggio al femminile nell’inferno della deportazione nazifascista”, un approfondimento di circa 30 minuti sulle donne durante le deportazioni. Nel frattempo, sui profili social dell’Anpi nazionale è stato pubblicato anche “Libere sempre”, il video omaggio alle partigiane ideato e prodotto dal Coordinamento donne Anpi.

Anche quest’anno, infine, l’Amministrazione comunale ha aderito al progetto “Promemoria Auschwitz” promosso dall’associazione Deina e dal Centro per la Pace di Cesena. Non potendo organizzare il tradizionale viaggio della memoria, il progetto consiste in un percorso formativo in modalità digitale per le scuole, con attività laboratoriali ed esperienze di visita immersiva a distanza.

Oltre 2.000 giovani in diverse Regioni italiane prenderanno parte al progetto, realizzato con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia e premiato dalla Commissione Europea con l’Altiero Spinelli Prize. Tra gli iscritti anche 12 ragazzi santarcangiolesi, che il Comune ha sostenuto contribuendo alla copertura della loro quota d’iscrizione.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >