Sabato 27 Febbraio23:03:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Vaccino obbligatorio per chi vuole partecipare alle gare amatoriali

Quasi tutte le regioni sarebbero d’accordo nel istituire un patentino sanitario

Sport Nazionale | 14:22 - 21 Gennaio 2021 Una competizione ciclistica Una competizione ciclistica.


L'idea di un patentino vaccinale continua a dividere e a far discutere l'opinione pubblica. Negli ultimi giorni è stato l'assessore alla sanità del Lazio a rilanciare la proposta. Già chi riceverà a febbraio la seconda dose del vaccino anti Covid potrà aver accesso a cinema, piscine e palestre nel Lazio, secondo le intenzioni dell'amministrazione regionale. A livello sportivo, qualche giorno fa, era stato il presidente della commissione sport della conferenza delle regioni, Tiziana Gibelli, a lanciare l'idea dell'obbligo di vaccinazione per gli sportivi amatoriali. Un'idea che sarebbe condivisa con diverse regioni e al vaglio del governo. In pratica, qualora dovesse essere approvata, sarebbe necessario esibire il certificato vaccinale, non solo per entrare in palestra e piscina, ma anche per partecipare a una competizione amatoriale di calcetto, ciclismo o podismo.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >