Giovedý 04 Marzo16:55:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Domanda-offerta di lavoro: il 32% delle aziende di Rimini non trova i profili ricercati

L'indagine è della camera di Commercio, il commento della Cisl Romagna

Attualità Rimini | 13:09 - 20 Gennaio 2021 Domanda-offerta di lavoro: il 32% delle aziende di Rimini non trova i profili ricercati


Secondo i datti forniti dalla Camera di Commercio della Romagna sulle previsioni occupazionali nel primo trimestre del 2021 il 32% delle aziende sul territorio di Rimini ha difficoltà nel trovare profili desiderati. «Questo dato conferma ciò che da tempo ripetiamo con forza: l’industria 4.0, ancor prima del Covid-19, ha determinato un cambiamento delle richieste occupazionali», sottolinea il segretario di Cisl Romagna Francesco Marinelli, «le politiche attive del lavoro saranno sempre più decisive nello sviluppo del nostro territorio. C'è stata una crescita esponenziale dell’uso delle tecnologie ed una forte velocità del cambiamento tecnologico. Per stare al passo, le politiche attive del lavoro diventano fondamentali. Avere così alti livelli di disallineamento è preoccupante. Occorre avviare percorsi formativi finalizzati alla costruzione di nuove figure professionali che rispondano al meglio alle esigenze delle aziendem, incentrate sulle nuove competenze digitali. La formazione non può più essere considerata solo uno strumento di accesso al lavoro, ma andrà considerata sempre più un sostegno per tutta la vita lavorativa. L’evoluzione digitale è talmente rapida che il processo formativo del lavoratore deve essere necessariamente permanente».
 

< Articolo precedente Articolo successivo >