Giovedý 04 Marzo20:43:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid: situazione drammatica per palestre e piscine. L'assessore Brasini rilancia l'allarme

Ma spiega: "Come amministrazione stiamo facendo il possibile tra sgravi, tagli alle rette, contributi"

Sport Rimini | 13:53 - 19 Gennaio 2021 Panoramica del Garden di Rimini Panoramica del Garden di Rimini.

Un gruppo di genitori ha lanciato una raccolta fondi per salvare lo sport giovanile della Polisportiva Garden. Sul tema è intervenuto l'assessore allo sport del Comune di Rimini Gianluca Brasini, evidenziando la situazione drammatica per palestre private e piscine, che dopo essersi adeguate ai protocolli di sicurezza anti contagio, sono state costrette ad osservare un lungo periodo di chiusura, con prospettive drammatiche per il futuro. "La Regione sta cercando di intervenire attraverso iniziative che vadano ad integrare gli eventuali ristori, come amministrazione comunale invece stiamo agendo su tutte le leve a disposizione, tra sgravi, tagli alle rette per impianti, contributi diretti", spiega Brasini, che ricorda il bando "Voucher società sportive", attraverso il quale sono stati assegnati contributi per 177mila euro circa a 55 realtà del territorio, tra società sportive, associazioni, enti di promozione per lo sport. Brasini evidenzia anche la scelta corretta del comune di Rimini di gestire gli impianti sportivi: ora le spese gravano per il 75% sul comune, per il 25% per le società, evitando quindi che la situazione diventi ancora più drammatica. "Una scelta che ci ha esposto anche a rischi, dettata dalla visione che questa Amministrazione ha dello sport: lo sport come bene per la comunità, lo sport come la scuola, un settore economicamente non vantaggioso dove le spese sono di gran lunga superiori alle entrate, ma indispensabile per la tenuta, la salute e la ricchezza della comunità", evidenzia Brasini.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >