Giovedý 04 Marzo17:05:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Guardie ecologiche volontarie, a Coriano 50 interventi per 200 ore

Controlli puntuali su rifiuti abbandonati, microchip di cani e accensione di fuochi

Attualità Coriano | 10:52 - 18 Gennaio 2021 Le Gev con la sindaca di Coriano Domenica Spinelli Le Gev con la sindaca di Coriano Domenica Spinelli.


Nel corso del 2020 le Guardie ecologiche volontarie (Gev), convenzionate con il comune di Coriano, hanno effettuato servizi per oltre 200 ore percorrendo quasi 3 mila chilometri sul territorio nonostante il lockdown e il blocco del servizio nei mesi da marzo da maggio.

Gli interventi di maggiore rilevanza sono stati fatti in collaborazione con Hera lungo le rive del fiume Marano e a Cerasolo con la rimozione di rifiuti speciali. Durante i controlli nei parchi sono state effettuate anche le verifiche sui microchip dei cani. Sono stati segnalati sporadici abbandoni di rifiuti attraverso l'app Il rifiutologo di Hera che consente di fotografare e geolocalizzare la segnalazione, affinché Hera provveda alla pulizia. Dal controllo sul territorio si è riscontrato un notevole miglioramento del conferimento dei rifiuti tramite il sistema porta a porta  con evidente miglioramento igienico sanitario per persone e ambiente.

Rimane invece la criticità dell'accensione dei fuochi nel Parco del Marano, pratica vietata da ordinanze e soprattutto pericolosa nella stagione estiva. Per questo motivo è stata richiesta la collaborazione anche dei Carabinieri Forestali per la tutela e l'osservazione della normativa. Le Gev continueranno anche per il 2021 il loro operato sul territorio comunale dialogando con i cittadini che riconoscono l'attività di informazione, sensibilizzazione sul tema ambientale e degli animali.

Anna Pazzaglia (assessora all’Ambiente): ”Riconoscendo l'importanza della presenza e dell'attività  del corpo delle Guardie Ecologiche Volontarie sul territorio, ringrazio per il loro operato e auspico una sempre maggiore collaborazione con i cittadini corianesi per la tutela dell'ambiente".
 

< Articolo precedente Articolo successivo >