Sabato 06 Marzo15:56:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovo dpcm: ciclisti, possibile pedalare fuori dal comune in zona arancione

In zona rossa è permesso solo ad atleti agonisti (anche non professionisti)

Sport Rimini | 18:47 - 16 Gennaio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Via libera per i cicloamatori e i "runner" nell'ultimo dpcm varato dal governo. In zona gialla non ci sono limiti di spostamento di comuni e regioni. Vale sempre il rispetto della distanza di almeno 2 metri dalle altre persone. In zona arancione il ciclista o il "runner" possono uscire dal proprio comune ed entrare in un altro comune, purché tale spostamento resti funzionale unicamente all'attività sportiva stessa (in teoria quindi non ci si può fermare in un bar per l'asporto) e la destinazione finale coincida con il comune di partenza (che è quello di residenza). Rimane l'obbligo di rispettare la distanza di almeno 2 metri dalle altre persone. In zona rossa invece semi-lockdown per i cicloamatori e per i "runner". Lo spostamento tra comuni non è possibile, salvo atleti agonisti, professionisti e non professionisti, che nei loro allenamenti possono uscire dal comune di residenza. Chi non è tesserato invece può fare attività sportiva all'aperto in forma individuale e solo con il rispetto dell'obbligo della distanza di almeno 2 metri dalle altre persone, ma rigorosamente senza uscire dai confini comunali.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >