Luned́ 01 Marzo05:13:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Autismo e satira: Damiano e Margherita Tercon ripartono da Rimini con i loro video educativi

Al loro fianco Philipp Carboni nel trio "Terconauti": lavoreranno assieme ai Photogenici in un nuovo format

Attualità Rimini | 10:41 - 15 Gennaio 2021 A sinistra i Photogenici, a destra i Terconauti A sinistra i Photogenici, a destra i Terconauti.


I fratelli Damiano e Margherita Tercon ripartiranno nel 2021 con un nuovo format proprio all'ombra dell'arco d'Augusto di Rimini. Insieme ai Photogenici, al secolo Marco Iannitello e Michele Abbondanza, saranno protagonisti di una serie di sketch satirici ambientati anche per le vie della loro città, in cui metteranno a nudo alcuni i pregiudizi legati proprio all'autismo. “Lo faremo in modo divertente, senza il pietismo che spesso accompagna un certo tipo di narrazione – spiega Margherita Tercon – perché soltanto una risata è in grado di disinnescare davvero un luogo comune, portandoci a riflettere su atteggiamenti spesso inconsci, frutto non solo dell'ignoranza. La forza di Damiano è da sempre l'autoironia, una dote incredibile che resta il cuore dell'intero progetto. Ecco perché con Marco e Michele ci siamo piaciuti subito: parliamo la stessa lingua”.

Dopo il successo televisivo di Italia’s Got Talent e Tu Si Que Vales, Damiano e Margherita sono diventati ormai due riferimenti nella narrazione inclusiva dei disturbi dello spettro autistico. Teatro, libri, interviste e perfino una serie di fumetti li impegnano da più di un anno insieme all'estroso Philipp Carboni, compagno di Margherita, con il quale hanno scelto di raccontare in chiave satirica la sindrome di Asperger di Damiano, approdando sul web come trio sotto il nome "Terconauti". Un'esperienza che ha trasformato il gruppo in un vero e proprio fenomeno di massa, capace di influenzare positivamente gli oltre 200 mila follower conquistati su Facebook e Instagram su un tema - ancora - tabù come l'autismo. Nel 2020 Damiano e Margherita pubblicato anche il loro primo libro “Mia sorella mi rompe le balle – una storia di autismo normale", edito da Mondadori.

“Una sinergia tutta riminese, siamo felici di aiutare i Terconauti in questo nuovo progetto sociale”, spiega Simone Bertozzi, autore de i Photogenici. “Il nostro tipo di ironia è molto diversa dalla loro, spesso legata ad alcune dinamiche tutte riminesi (sono i protagonisti di Rimini è sempre Rimini?!, ndr), ma entrambi crediamo nella risata come detonatore. Quando se scherza bisogna esse seri, diceva Alberto Sordi nel marchese del Grillo. E noi siamo molto seri. L'ironia può essere davvero il meccanismo ideale per affrontare un tema che per molti è ancora tabù”. Il primo sketch uscirà domenica pomeriggio alle 14 sui canali Facebook e Instagram dei Terconauti e de I Photogenici.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >