Sabato 16 Gennaio09:18:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Polizia stradale, bilancio dell'attività 2020: 373 violazioni alle norme anti-Covid

Calano gli incidenti, -161 rispetto al 2019. 242 le patenti ritirate

Cronaca Rimini | 10:07 - 14 Gennaio 2021 Un intervento della polizia stradale (foto di repertorio) Un intervento della polizia stradale (foto di repertorio).


Ben 2947 pattuglie di vigilanza stradale per accertare e contestare 10 mila 228 violazioni alle norme sulla circolazione stradale e 373 violazioni alle misure di contenimento della pandemia da Covid-19 a altrettante persone attraverso - soprattutto - posti di controllo fissi dislocati lungo le principali arterie e nei caselli autostradali. Sono alcuni nei numeri dell'attività di prevenzione sulle strade messa in atto dalla polizia stradale di Rimini.

Sono stati 242 i conducenti che si sono visti ritirare la patente di guida e 259 le carte di circolazione mentre i punti complessivamente decurtati ammontano a 15 mila 106.

Durante tutto l'anno 2020 (al 28 dicembre) sono stati rilevati 294 eventi infortunistici, registrando una diminuzione di ben 161 incidenti rispetto all'anno precedente. Distrazione alla guida, velocità non commisurata e mancata osservanza della distanza di sicurezza le cause primarie o concause principali.

Contrasto alla guida sotto effetto di alcol e sotto l'influenza di stupefacenti: nonostante la ridotta attività si è comunque sottoposto a controlli ben 10 mila 993 conducenti dei quali 131 sono stati sanzionati per guida sotto l'influenza dell'alcool e 21 per guida in stato di alterazione psicofisica per l'assunzione di sostanze stupefacenti/psicotrope.

Equipaggi formati da personale particolarmente esperto sul controllo dei dispositivi di equipaggiamento di marcia dei veicoli industriali e sul trasporto delle merci pericolose che per la loro natura sono sottoposte ad un più rigoroso regime normativo, hanno effettuato il controllo di 1792 conducenti professionali accertando 133 manomissioni ai cronotachigrafi nella maggior parte dei casi per eludere i controlli sul rispetto dei tempi di guida e riposo, 28 alterazioni al sistema ad Blue (aggiornato al 7 dicembre 2020) installato sui veicoli di ultima generazione per risparmiare sui costi dell'additivo a discapito dell'ambiente e contro ogni norma sull'abbattimento degli inquinanti, nonché 50 violazioni per inosservanze alle prescrizioni imposte dal disciplinare sul trasporto delle merci classificate pericolose.

Sono state dedicate risorse all'attività di controllo di tutte le attività od esercizi che hanno stretta correlazione con la circolazione stradale (rivenditori, autodemolitori, carrozzerie, agenzie di pratiche auto, etc.). Tale attività ha permesso il controllo di 51 esercizi pubblici e la contestazione di 19 violazioni amministrative.

Nell'ambito della campagna Sosta Sicura sono state controllate 28 persone dedite al raggiro di turisti tramite il gioco delle tre campanelle e le truffe mediante prezzi allettanti di tablet o smartphone. Una vasta inchiesta che ha impegnato gli uomini della squadra di polizia giudiziaria per ricostruire esattamente la reale estensione è stata effettuata in collaborazione con i colleghi di Napoli fino a risalire e deferire un individuo residente nella provincia di Rimini che quale prestanome risultava intestatario di ben 633 veicoli molti dei quali poi ceduti in uso a gruppi criminali.

Sono proseguiti infine i servizi presso la locale Motorizzazione civile durante le sessioni delle prove d'esame per il conseguimento della patente di guida, ove sono stati intercettati numerosi tentativi messi in atto nella maggior parte dei casi da persone straniere, che mediante il collegamento con sofisticati dispositivi auricolari e visivi, consentono ad un suggeritore collegato da remoto di visionare il quiz e suggerire in tempo reale la risposta corretta all 'esaminato. Sono stati ben 169 i veicoli sottoposti a sequestro da parte della Polizia Stradale nel corso dell'anno 2020.