Domenica 17 Gennaio00:16:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tavolo turistico territoriale, primo incontro a San Marino alla ricerca delle eccellenze territoriali

Entro gennaio la compilazione delle schede per costruire percorsi ed esperienze a tema

Attualità Repubblica San Marino | 08:49 - 14 Gennaio 2021 Riunione del Tavolo turistico territoriale Riunione del Tavolo turistico territoriale.


Il Tavolo turistico territoriale (TTT) è realtà e i rappresentanti di regioni e amministrazioni locali sono già al lavoro sul progetto nato sul Titano per rilanciare dal punto di vista ricettivo e dei servizi ricettivi un'area programmatica che raggruppa 107 Comuni, i Castelli sammarinesi e le regioni Marche ed Emilia-Romagna.

Sostenibilità, natura, open air, itinerari e percorsi di scoperta, piccola dimensione, rapporto umano sono le priorità. Il Tavolo è un progetto in linea con i cambiamenti socio-economici dettati dal Covid-19 e sette sono gli impegni dei quali deve farsi carico il gruppo di coordinamento: delineare le linee di sviluppo del progetto, definire le priorità sui prodotti, programmare azioni e strumenti promozionali e nei prossimi step anche delineare azioni di sensibilizzazione interna ai territori, valutare attività di crowfounding, individuare mercati di riferimento e target e definirne le tempistiche attuative.

Entro gennaio le Regioni, in collaborazione con i Comuni coinvolti, compileranno le schede relative alle “eccellenze territoriali” che serviranno per costruire percorsi, itinerari, definire prodotti, progetti e esperienze. Per quanto riguarda i percorsi tematici e le esperienze sono già state date indicazioni di massima sulle aree tematiche che si intendono sviluppare: landscape, adrenaline activity, castle & historic house, handmade, borghi, wellness & relax, slow outdoor, heritage collection, food experience. I percorsi saranno sviluppati anche per motivazione sportiva, focalizzandosi sulla bike, trekking e horse. Un audit è stato creato per dialogare con l’Europa al fine di reperire i finanziamenti messi a disposizione proprio per lo sviluppo sinergico territoriale promosso da paesi extra-europei che collaborano con quelli dell’Unione Europea. Ambito che si addice alle peculiarità del Ttt.

A novembre il Tavolo ha ottenuto l’avvallo del ministro del Turismo italiano Dario Franceschini, si è riunito per la prima volta in videoconferenza alla presenza del sottosegretario del Mibact Lorenza Bonaccorsi, di Alessandra Priante direttrice del dipartimento Regione Europa dell’Unwto, dei rappresentanti delle regioni Elia Rossi e Andrea Corsini e dei rappresentanti selezionati di comuni, Castelli di San Marino e delle amministrazioni.

Messaggi positivi sono arrivati dall’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini: “Abbiamo sempre cercato di mantenere un approccio positivo anche nei momenti peggiori della crisi pur coscienti che serva fare qualcosa in più. Progetti come questo, insieme agli aiuti che ci aspettiamo dalle istituzioni sono fondamentali per organizzare la ripartenza. Occorre studiare bene la ripartenza e questo Tavolo che supera i confini regionali e nazionali testimonia sinergia fra territori e presenta una progettualità che ne è sicuro stimolo”.

Valentina Guerra, assessora al turismo del Comune di San Leo ha sottolineato come sia fondamentale mettere a sistema territori ricchi di arte e storia mettendo l’accento su progetti e prodotti a sfondo naturalistico. Filippo Sica, sindaco di Montefiore Conca ha chiesto attività di sensibilizzazione verso gli operatori commerciali.